José Argüelles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

José Argüelles, nome completo Joseph Anthony Argüelles (Rochester, 24 gennaio 193923 marzo 2011), è stato uno scrittore e artista statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la laurea in Storia dell’arte ed Estetica conseguita nel 1969 all’Università di Chicago, si dedica all’insegnamento (ha tenuto lezioni nelle università di Princeton, della California, Davis, al San Francisco Art Institute e al Naropa Institute) e sviluppa ricerche in ambito New Age.
Ispirandosi alle teorie dell’antropologo russo Nicholas Roerich, fonda nel 1983, insieme alla compagna Lloydine, il Planet Art Network per la pace globale. Nel 1987, tra il 16 il 17 agosto, a Sedona, in Arizona, organizza la Convergenza Armonica, una meditazione globale che riscontra una vastissima adesione[1].
È noto soprattutto per aver teorizzato il Dreamspell o Calendario delle 13 lune, un raffinato sistema di conteggio del tempo dedotto da una interpretazione del calendario Tzolkin dei Maya, de I Ching e di altre fonti esoteriche. Autore di numerose pubblicazioni, nel 1987 ha dato alle stampe il best seller Il fattore maya, pubblicato in Italia nel 1999[2].

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • La dinamica del tempo. I 260 postulati e l'evoluzione del tempo come coscienza, Bari, WIP Edizioni, 2001
  • Tredici lune in movimento: un compendio del Dreamspell, (con Lloydine Argüelles), PAN Italia, 2000
  • Il fattore maya: la via al di là della tecnologia, Bari, WIP Edizioni, 1999
  • Il grande libro dei Mandala, (con Miriam Argüelles), Roma, Edizioni Mediterranee, 1972

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Un'intervista ad Argüelles sulla Convergenza Armonica; Un articolo sul New York Times alla morte dello scrittore
  2. ^ Un articolo sul web

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Stephanie South, 2012: biography of a Time Traveller. The journey of José Argüelles, New Jersey, New Page Book, 2009

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 45207099 LCCN: n50030503