Jon Favreau (speechwriter)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jon Favreau
JonFavreau.jpg

Assistente del Presidente Obama e Capo-Speechwriter
Durata mandato 20 gennaio 2009 – 28 febbraio 2013
Predecessore Marc Thiessen

Dati generali
Partito politico Democratico

Jonathan Favreau detto Jon (Winchester, 2 giugno 1981) è un politico e funzionario statunitense, fino al 28 febbraio 2013 Capo-Speechwriter per il Presidente degli Stati Uniti d'America Barack Obama.

Favreau, appena diplomatosi come valedictorian trovò immediatamente lavoro come Speechwriter nella campagna elettorale presidenziale di John Kerry (in pratica scriveva i suoi discorsi); nel 2005 Robert Gibbs lo raccomandò ad Obama (allora senatore), che lo prese come Speechwriter. Favreau aiutò Obama anche nelle presidenziali: fu lui infatti ad ideare lo slogan del Presidente Yes We Can.
Arrivato alla Casa Bianca, Obama gli assegnò l'incarico ufficiale di Capo-Speechwriter. Il 5 febbraio del 2013, Favreau ha dichiarato di abbandonare l'incarico alla Casa Bianca per diventare sceneggiatore cinematografico. Il suo rapporto di lavoro terminera' il 28 febbraio 2013.[1]

Favreau è attualmente il membro della Casa Bianca con il salario più alto (172,200 $ all'anno)[2]. Il TIME lo ha incluso fra le 100 persone più influenti del mondo[3], si è posizionato al 33º posto nella classifica "I 50 più potenti di Washington D.C." della rivista GQ[4] ed è stato uno dei membri dell'amministrazione Obama inseriti nella classifica di People "Le persone più belle del mondo"[5].

Favreau è stato legato sentimentalmente all'attrice Rashida Jones.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) News, The Telegraph, Favreau leaves the White House http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/barackobama/9851031/Barack-Obamas-speech-writer-Jon-Favreau-leaving-White-House.html Favreau leaves the White House .
  2. ^ (EN) 2010 Annual Report to Congress on White House Staff in News, The White House. URL consultato il 26-10-2010.
  3. ^ (EN) Ted Sorensen, The 2009 TIME 100 - Scientists & Thinkers: Jon Favreau in News, TIME, 30-04-2009. URL consultato il 26-10-2010.
  4. ^ (EN) The 50 Most Powerful in D.C. in News, GQ, novembre 2009. URL consultato il 26-10-2010.
  5. ^ (EN) 100 Most Beautiful: Barack's Beauties in News, People, 11-5-2009. URL consultato il 26-10-2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]