Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Jojolion

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jojolion
ジョジョリオン
(Jojorion)
manga
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Hirohiko Araki
Editore Shueisha
Rivista Ultra Jump
Target seinen
1ª edizione 19 maggio 2011
Tankōbon 8 (in corso)
Editore it. Star Comics
1ª edizione it. 17 aprile 2013
Volumi it. 6 / 8 Completa al 75%.
Generi avventura, azione, fantastico

Jojolion (ジョジョリオン Jojorion?) è l'ottava serie del manga Le bizzarre avventure di JoJo di Hiroiko Araki.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie è ambientata a Morio-Cho (dove si era già svolta la quarta serie, Diamond is Unbreakable), ma nell'universo parallelo di Steel Ball Run.

In seguito al terremoto di Sendai del 2011, sono spuntate dal sottosuolo a un centinaio di metri dalle coste della città dei muri di terra, soprannominati dagli abitanti "Muri di Occhi". Una ragazza di nome Yasuho Hirose soccorre un misterioso ragazzo, mezzo sepolto dalla terra, vicino ad uno dei Muri. Il ragazzo, nudo (eccezion fatta per un cappello da marinaio) e confuso, ha una voglia a forma di stella sulla spalla sinistra, circondata da quello che sembra essere un morso umano ancora sanguinante, ed ha la bizzarra caratteristica anatomica di avere quattro testicoli. Sembra inoltre essere in possesso di uno strano potere, che si manifesta sotto forma di bolle.

In seguito Yasuho aiuta il ragazzo a ricordare la sua identità, trovando l'appartamento dove apparentemente abita e scoprendo il suo nome: Yoshikage Kira.

Recatosi nell'appartamento i due trovano una ragazza nuda e tenuta in ostaggio; Yasuho se ne va terrorizzata mentre il protagonista si ritrova ad affrontare un misterioso potere (che si scoprirà essere il potere Stand dell'inquilino del piano superiore), convinto che l'avversario sia il vero Kira Yoshikage. Grazie al risveglio del suo Stand e al ritorno di Yasuho, il giovane si salva. Successivamente si scopre il corpo del vero Kira Yoshikage, trovato senza vita nello stesso luogo del ritrovamento del giovane ragazzo. Privo di casa e di ricordi propri, il ragazzo viene adottato dalla ricca famiglia Higashikata (discendenti di Norisuke Higashikata, uno dei partecipanti alla Steel Ball Run) e assume il nome datogli da Yasuho, Josuke Higashikata (un omaggio al nome del protagonista della quarta serie).

Da qui "Josuke" dovrà scoprire vari segreti legati alla famiglia Higashikata, nonché affrontare vari nemici e avversari dotati di poteri Stand e cercare di recuperare la memoria e capire chi è in realtà.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Protagonisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Josuke Higashikata (東方 定助)

Protagonista della serie. Viene trovato da Yasuho, svenuto e nudo, in prossimità dei Muri di Occhi. Non ricorda nulla del suo passato, né di come si chiami, né da dove provenga. Inizialmente ritenuto essere un uomo di nome Yoshikage Kira, scopre di non essere lui in quanto il corpo del vero Kira viene trovato, senza vita, a poca distanza dal luogo del suo stesso ritrovamento. Viene poi adottato dalla famiglia Higashikata, mentre Yasuho gli dà il nome Josuke (come quello del protagonista della quarta serie, ma scritto con kanji diversi), in quanto le ricorda il suo cane così chiamato. Ha il compito di badare alla figlia più giovane della famiglia, Daiya.

Alto e muscoloso, veste con un completo da marinaio. Ha una voglia a forma di stella sulla spalla sinistra, ed all'inizio della storia era circondato dai segni di un morso. È inoltre dotato di diverse bizzarre caratteristiche: è in grado di misurare con precisione qualsiasi cosa ad occhio nudo, non riesce a dormire se il suo corpo non è sottoposto a pressione (spesso dorme incastrato tra il materasso e la base del letto), ed inoltre è dotato di quattro testicoli anziché due soli.

Stand: "Soft & Wet" - è uno Stand dall'aspetto umanoide con un simbolo a forma di ancora sul petto. Il suo potere consiste nel rilasciare bolle dalla voglia sulla spalla di Josuke: una volta che la bolla scoppia a contatto con un oggetto o una persona, può rubare e privare una sua caratteristica (per esempio, Joushuu perde per qualche secondo la vista). Sembra però che Josuke non possa usare il potere dello Stand su se stesso.
  • Yasuho Hirose (広瀬 康穂)

Giovane studentessa universitaria che vive a Morio-Cho. Trova Josuke mezzo sepolto sotto ai Muri di Occhi, e decide di assisterlo nella ricerca della sua identità e dei suoi ricordi. È lei a battezzare il protagonista con il nome di Josuke, lo stesso nome del suo cane. È amica d'infanzia di Joshuu Higashikata, che è a sua volta innamorato di lei ma non ricambiato (Yasuho lo considera uno stalker).

Stand - Inizialmente non sembra possedere uno Stand, dimostrando tuttavia di poter vedere la bolla prodotta dallo Stand di Josuke con l'aiuto della fotocamera del suo iPhone. Sulla sua gamba sono inoltre comparsi i segni di morso che erano già stati visti su Josuke e su Joshuu. In seguito sviluppa l'abilità Paisley Park che trasmette la propria voce tramite i cellulari, ed è in grado di trovare la migliore via di fuga da qualsiasi attacco o dare consigli sul movimento migliore da fare per ottenere garanzia totale di successo.

Famiglia Higashikata[modifica | modifica wikitesto]

Discende da Norisuke Higashikata, partecipante storico della Steel Ball Run, e secondo classificato. Con il premio in denaro ottenuto, tornò in Giappone e aprì un'azienda di importazione di frutta esotica, un business ereditato dai suoi discendenti che ha reso molto ricca la famiglia. Pare che il primogenito di ogni generazione assuma il nome Norisuke alla morte del precedente. La famiglia è imparentata con i Joestar, dal momento che Johnny Joestar sposò Rina, la figlia di Norisuke. Si scopre inoltre che la famiglia Higashikata nasconde svariati segreti, fra cui quello di possedere degli Stand e di credere nelle maledizioni (il primo figlio di ogni generazione veste da donna fino ai 12 anni, per scacciare la sfortuna e le maledizioni).

  • Norisuke Higashikata IV (東方 憲助)

Attuale capofamiglia e proprietario dell'azienda. Adotta Josuke, mettendolo subito a suo agio. Dietro alla sua gentilezza sembra però nascondersi una personalità più oscura e dominante nei confronti dei suoi famigliari: spesso sgrida il figlio Joushuu perché vada d'accordo con Josuke, comprandosi il suo silenzio con una paghetta. Non sembra avere in simpatia Yasuho, dal momento che le intima di non avere contatti con Joshu e Josuke, minacciandola di ripercussioni sulla sua famiglia. Prima di assumere il nome Norisuke si chiamava Josuke Higashikata, scritto con gli stessi kanji del Josuke della quarta serie (e, ulteriore similitudine fra i due, entrambe le loro madri si chiamano Tomoko).

Stand: "King Nothing" - lo stand di Norisuke ha la forma di un umanoide composto dalle tessere di un puzzle, il che gli consente di separare alcune parti dal resto del corpo. Possiede l'abilità di seguire le tracce degli odori, e così facendo cambia il proprio aspetto fisico in modo da assomigliare all'oggetto o alla persona il cui odore sta seguendo. Non ha nessuna capacità d'attacco ma può raggiungere grandi distanze, essendo uno Stand automatico.
  • Jobin Higashikata (東方 常敏)

Primo figlio di Norisuke. È sposato con Mitsuba e ha un figlio di nove anni, Tsurugi.

  • Tsurugi Higashikata

Figlio di Jobin e Mitsuba, è il futuro erede dell'attività degli Higashikata

Stand: "Paper Moon King" - si manifesta come un origami. Quando entra in contatto con una persona le fa perdere la cognizione della realtà, tanto che tutti i volti e le scritte le sembreranno identici. Questo stand ha un raggio d'azone di poche decine di metri, ma il suo effetto continua se Tsurugi si trova nelle vicinanze dl bersaglio.
  • Hato Higashikata (東方 鳩)

Prima figlia di Norisuke, ha 24 anni ed è una modella. Affascinante e narcisista, litiga spesso in maniera infantile con Joshu.

  • Joshu Higashikata (東方 常秀)

Secondo figlio di Norisuke, ha 18 anni. Amico d'infanzia di Yasuho, di cui è innamorato. Studia sociologia all'università (Yasuho nota che è ironico che una persona priva di capacità sociali come lui studi una materia simile). Nel loro primo incontro tenta di uccidere Josuke, per difendere Yasuho ma finisce vittima del suo Stand. Da allora odia Josuke, sia per avergli sottratto Yasuho e sia per l'intrusione nella sua famiglia. Si calma solo per il rispetto verso il padre (che vorrebbe che i due andassero d'accordo) e per i soldi da lui ricevuti. Anche lui ha ricevuto un morso simile a quello di Josuke.

Stand: "Nut King Call" - il potere stand di Joshuu gli consente di produrre dei bulloni dotati di dado. È in grado di applicare istantaneamente il bullone a qualsiasi cosa che non sia troppo spessa, senza causare danno. Se il dado viene svitato dal bullone, ciò che era stato perforato si staccherà lungo un taglio che attraversa il buco.
  • Daiya Higashikata (東方 大弥)

Seconda figlia di Norisuke, ha 16 anni. Cieca sin dalla nascita, si rifiuta però di essere trattata in modo speciale. È una fan del prog rock, in particolare della band "Yes". Si innamora di Josuke (e si mostra gelosa verso Yasuho), che è stato assegnato a sua protezione e usa il suo Stand per sedurlo.

Stand: "California Bed King" - se una regola da lei imposta viene infranta e lei se ne accorge, è in grado di rubare i ricordi legati ad uno specifico argomento, che non è in grado di decidere, sotto forma di un pezzo degli scacchi con una sfera incastonata. Se vengono distrutti, anche i ricordi fanno la stessa fine. Se Daiya però si ritrova a pestare l'ombra della persona, questa riacquista i ricordi rubati.
  • Kyo Nijimura (虹村 京)

Domestica della famiglia. Si tratta in realtà della figlia di Holly Joestar-Kira, e dunque della sorella di Yoshikage Kira, che lavora in incognito in casa Higashikata per sorvegliare i membri della famiglia.

Stand: "Born This Way" - è in grado di creare venti abbastanza potenti da congelare qualsiasi cosa. Se attivato in modalità automatica, si limita ad attaccare il suo obiettivo ogni volta che questi "apre" qualcosa (che si tratti di una porta, di un computer portatile o di un cellulare). Se un'altra persona, diversa dall'obiettivo, chiude l'oggetto che ha dato il via all'attacco, Born This Way sparisce. Lo stand ha l'aspetto di un motociclista con tanto di moto. Nella serializzazione originale del manga, il suo nome era Going Underground, ma Araki lo ha cambiato per la riedizione in volume.

Altri personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Yoshikage Kira (吉良 吉影)

29 anni, è un dottore che prestava servizio su una nave. Josuke viene inizialmente scambiato per lui, in quanto i due si somigliano nell'aspetto e nell'abbigliamento, finendo anche vittima di un assalto da parte di Sasame Ojirou. Stando a Ojirou, Kira ha delle bellissime mani, tanto da usarle come calchi per delle sculture e colleziona ritratti della Gioconda e bottigliette contenenti delle unghie (vizio che era presente anche nel Kira Yoshikage del mondo di Diamond is Unbreakable).

È stato trovato morto vicino ai Muri di Occhi, a poca distanza da dove era stato trovato Josuke. Stando all'autopsia è morto per infarto. Il suo corpo era privo di testicoli. Inoltre, un test del DNA commissionato da Yasuho dà un risultato incredibile: Kira e Josuke sarebbero la stessa persona.

  • Sasame Ojirou

Surfista. Ha incontrato Kira in passato, che lo ha provocato ed in qualche modo è riuscito a convincerlo a fargli mangiare le sue stesse dita. Per questo ha giurato vendetta a Kira. Organizza nell'appartamento di Kira una trappola, in cui finisce però Josuke, scambiato per il nemico a causa della somiglianza dei due. Viene poi sconfitto dal protagonista.

Stand: "Fun, Fun, Fun" - permette di controllare i movimenti di una persona. Quando la vittima si ferisce alle mani o ai piedi e Fun Fun Fun si trova su di essa (anche indirettamente, come al piano di sopra di un edificio), al posto della ferita comparirà un marchio. Fintantoché Fun Fun Fun si trova sopra la persona sarà in grado di controllare i movimenti degli arti marchiati.

Media[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Capitoli de Le bizzarre avventure di JoJo#Ottava serie: Jojolion.

Il manga è pubblicato sulle pagine della rivista Ultra Jump a partire dal 19 maggio 2011. In Italia è invece pubblicato da Star Comics a partire dal 17 aprile 2013.