Join (SQL)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il JOIN è una clausola del linguaggio SQL che serve a combinare (unire) le tuple di due o più relazioni di un database tramite l'operazione di congiunzione (od unione) dell'algebra relazionale. Lo standard ANSI definisce alcune specifiche per il linguaggio SQL sul tipo di JOIN da effettuare: INNER, FULL, LEFT e RIGHT, alle quali diversi DBMS aggiungono CROSS. In alcuni casi è possibile che una tabella possa essere combinata con se stessa, in questo caso si parlerà di self-join.

Tabelle di esempio[modifica | modifica wikitesto]

Tutti gli esempi che verranno riportati di seguito faranno uso delle seguenti due tabelle

Tabella Impiegati
Cognome ID_dipartimento
Rossi 31
Bianchi 33
Mancini 33
Santoro 34
Monti 34
Grassi Null
Tabella Dipartimenti
ID_dipartimento Nome_dipartimento
31 Vendite
33 Tecnico
34 Risorse umane
35 Promozione


Dipartimenti.ID_dipartimento è la chiave primaria che ha una cardinalità 1:n nei confronti del campo Impiegati.ID_dipartimento


Nota: Il dipartimento "Promozione" della tabella "Dipartimenti" non ha alcuna corrispondenza nella tabella "Impiegati". Mentre l'impiegato "Grassi" non è stato assegnato ad alcun dipartimento (Null).

Inner join[modifica | modifica wikitesto]

Una inner join crea una nuova tabella combinando i valori delle due tabelle di partenza (A and B) basandosi su una certa regola di confronto. La query compara ogni riga della tabella A con ciascuna riga della tabella B cercando di soddisfare la regola di confronto definita. Quando la regola di join viene soddisfatta, i valori di tutte le colonne delle tabelle A e B vengono combinate in un'unica riga nella costruzione della tabella risultante. La inner join è la forma di join usata più di frequente nelle applicazioni e rappresenta la modalità di default.

Per esempio, la seguente query unirà le due tabelle 'Impiegati' e 'Dipartimenti' usando la chiave primaria 'ID_dipartimento' che è la colonna presente in entrambe le tabelle. Quando ID_dipartimento corrisponde in entrambe le tabelle (ovvero la regola è soddisfatta), la query combinerà le colonne Cognome, ID_dipartimento e Nome_dipartimento in un'unica riga per la tabella risultante.

Esempio di inner join in forma esplicita:

SELECT *
FROM   Impiegati 
       INNER JOIN Dipartimenti 
          ON Impiegati.ID_dipartimento = Dipartimenti.ID_dipartimento

che equivale a:

SELECT *  
FROM   Impiegati, Dipartimenti 
WHERE  Impiegati.ID_dipartimento = Dipartimenti.ID_dipartimento

Risultato della query di Inner join:

Impiegati.Cognome Impiegati.ID_dipartimento Dipartimenti.Nome_dipartimento Dipartimenti.ID_dipartimento
Santoro 34 Risorse umane 34
Bianchi 33 Tecnico 33
Monti 34 Risorse umane 34
Mancini 33 Tecnico 33
Rossi 31 Vendite 31

Nota l'impiegato "Grassi" e il dipartimento "Promozione" non sono presenti in quanto l'impiegato Grassi ha un Null mentre Promozione non compare in nessun impiegato. A volte come risultato finale si desidera avere anche i campi che non hanno corrispondenza: in tal caso è possibile usare la query di tipo Outer join.

Equi-join[modifica | modifica wikitesto]

La equi-join, altrimenti conosciuta come equijoin, ha un particolare tipo di comparatore, detto theta join, che utilizza come metodo di verifica, solamente l'uguaglianza matematica come regola di confronto. Usando altri operatori di confronto (come ad esempio <) squalifica la join come equi-join. La query riportata di seguito utilizza una equi-join:

SELECT *
FROM   Impiegati 
       INNER JOIN Dipartimenti 
          ON Impiegati.ID_dipartimento = Dipartimenti.ID_dipartimento

SQL fornisce una scorciatoia per definire le equi-joins, attraverso la keyword USING

SELECT *
FROM   Impiegati 
       INNER JOIN Dipartimenti 
          USING (ID_dipartimento)

La keyword USING è supportata da Microsoft SQL Server Management Studio, MySQL, Oracle, PostgreSQL, SQLite, e DB2/400.

Natural join[modifica | modifica wikitesto]

Una natural join offre ulteriori specializzazioni di equi-join. Solitamente la join confronta colonne di tabelle diverse che hanno lo stesso nome. La natural join fa proprio questo.

Nell'esempio che segue viene riportata la notazione natural join equivalente alla prima inner-join definita:

SELECT *
FROM   Impiegati NATURAL JOIN Dipartimenti
ID_dipartimento Impiegati.Cognome Dipartimenti.Nome_dipartimento
34 Monti Risorse umane
33 Bianchi Tecnico
34 Santoro Risorse umane
33 Mancini Tecnico
31 Rossi Vendite

Cross join[modifica | modifica wikitesto]

Una cross join, cartesian join o product fornisce le basi (le infrastrutture informatiche) attraverso cui tutti i tipi di inner join operano. Il risultato di una cross join è il prodotto cartesiano di tutte le righe delle tabelle che concorrono alla query di join. È come dire che stiamo facendo una inner join senza impostare la regola di confronto o in cui la regola di confronto ritorna sempre vero.

Date le due tabelle di partenza A e B, la cross join si scrive A × B.

Esempio di cross join esplicito:

SELECT *
FROM   Impiegati CROSS JOIN Dipartimenti

Altro esempio implicito di cross join:

SELECT *
FROM   Impiegati, Dipartimenti;
Impiegati.Cognome Impiegati.ID_dipartimento Dipartimenti.Nome_dipartimento Dipartimenti.ID_dipartimento
Rossi 31 Vendite 31
Bianchi 33 Vendite 31
Mancini 33 Vendite 31
Monti 34 Vendite 31
Santoro 34 Vendite 31
Grassi Null Vendite 31
Rossi 31 Tecnico 33
Bianchi 33 Tecnico 33
Mancini 33 Tecnico 33
Monti 34 Tecnico 33
Santoro 34 Tecnico 33
Grassi Null Tecnico 33
Rossi 31 Risorse umane 34
Bianchi 33 Risorse umane 34
Mancini 33 Risorse umane 34
Monti 34 Risorse umane 34
Santoro 34 Risorse umane 34
Grassi Null Risorse umane 34
Rossi 31 Promozione 35
Bianchi 33 Promozione 35
Mancini 33 Promozione 35
Monti 34 Promozione 35
Santoro 34 Promozione 35
Grassi Null Promozione 35

Outer join[modifica | modifica wikitesto]

Una outer join non richiede che ci sia corrispondenza esatta tra le righe di due tabelle. La tabella risultante da una outer join trattiene tutti quei record che non hanno alcuna corrispondenza tra le tabelle. Le outer join si suddividono in left outer join, right outer join, e full outer join, in base a quale sia la tabella di cui intendiamo trattenere i valori in caso di mancata corrispondenza della regola di confronto da (sinistra, destra, o entrambi).

(In questo caso left (sinistra) e right (destra) si riferiscono ai due lati della keyword JOIN.)

Left outer join[modifica | modifica wikitesto]

Il risultato di una query left outer join (o semplicemente left join) per le tabelle A e B contiene sempre tutti i record della tabella di sinistra ("left") A, mentre vengono estratti dalla tabella di destra ("right") B solamente le righe che trovano corrispondenza nella regola di confronto della join. Questo significa che se la clausola ON trova 0 (zero) righe in B, la join mostrerà una riga risultante con valore NULL in tutte le colonne corrispondenti al risultato per le colonne di B.

Esempio di una left outer join:

SELECT *  
FROM   Impiegati  LEFT OUTER JOIN Dipartimenti  
          ON Impiegati.ID_dipartimento = Dipartimenti.ID_dipartimento
Impiegati.Cognome Impiegati.ID_dipartimento Dipartimenti.Nome_dipartimento Dipartimenti.ID_dipartimento
Bianchi 33 Tecnico 33
Rossi 31 Vendite 31
Santoro 34 Risorse umane 34
Monti 34 Risorse umane 34
Grassi Null Null Null
Mancini 33 Tecnico 33

Right outer join[modifica | modifica wikitesto]

Una right outer join (o right join) semplicemente ricalca il funzionamento della left outer join, ma invertendo l'ordine delle tabelle interessate.

Il risultato di una query right outer join per le tabelle A e B contiene sempre tutti i record della tabella di destra ("right") B, mentre vengono estratti dalla tabella di sinistra ("left") A solamente le righe che trovano corrispondenza nella regola di confronto della join. Questo significa che se la clausola ON trova 0 (zero) righe in A, la join mostrerà una riga risultante con valore NULL in tutte le colonne corrispondenti al risultato per le colonne di A.

Esempio di una right outer join:

SELECT * 
FROM   Impiegati RIGHT OUTER JOIN Dipartimenti 
          ON Impiegati.ID_dipartimento = Dipartimenti.ID_dipartimento
Impiegati.Cognome Impiegati.ID_dipartimento Dipartimenti.Nome_dipartimento Dipartimenti.ID_dipartimento
Monti 34 Risorse umane 34
Bianchi 33 Tecnico 33
Santoro 34 Risorse umane 34
Mancini 33 Tecnico 33
Rossi 31 Vendite 31
Null Null Promozione 35

In pratica sono utilizzate maggiormente le query di left outer join rispetto a quelle di right outer join, ma possono verificarsi rari casi in cui in query molto complesse ci sia la necessità di utilizzare contemporaneamente il criterio di left outer join e di right outer join.

Lo stesso risultato della precedente right outer join si può ripetere usando il tipo left outer join:

SELECT * 
FROM   Dipartimenti LEFT OUTER JOIN Impiegati
          ON Impiegati.ID_dipartimento = Dipartimenti.ID_dipartimento

Full outer join[modifica | modifica wikitesto]

Una full outer join combina i risultati delle due tabelle A e B tenendo conto di tutte le righe delle tabelle, anche di quelle che non hanno corrispondenza tra di loro.

Il risultato di una query full outer join per le tabelle A e B contiene sempre tutti i record della tabella di sinistra ("left") A, estraendo dalla tabella di destra ("right") B solamente le righe che trovano corrispondenza nella regola di confronto della join; inoltre verranno estratti tutti i record della tabella di sinistra ("left") A che non trovano corrispondenza nella tabella di destra ("right") B impostando a NULL i valori di tutte le colonne della tabella B e tutti i record della tabella di destra ("right") B che non trovano corrispondenza nella tabella di sinistra ("left") A impostando a NULL i valori di tutte le colonne della tabella A.

Esempio di una full outer join:

SELECT *  
FROM   Impiegati 
       FULL OUTER JOIN Dipartimenti 
          ON Impiegati.ID_dipartimento = Dipartimenti.ID_dipartimento
Impiegati.Cognome Impiegati.ID_dipartimento Dipartimenti.Nome_dipartimento Dipartimenti.ID_dipartimento
Monti 34 Risorse umane 34
Bianchi 33 Tecnico 33
Santoro 34 Risorse umane 34
Grassi Null Null Null
Mancini 33 Tecnico 33
Rossi 31 Vendite 31
Null Null Promozione 35

Alcuni database (come ad esempio MySQL) non supportano direttamente questa funzionalità, ma la si può emulare attraverso la combinazione di left e right outer join per mezzo della keyword union.

La creazione di una query di full outer join si realizzerà come segue:

SELECT *
FROM   Impiegati 
       LEFT JOIN Dipartimenti 
          ON Impiegati.ID_dipartimento = Dipartimenti.ID_dipartimento
UNION
SELECT *
FROM   Impiegati
       RIGHT JOIN Dipartimenti
          ON Impiegati.ID_dipartimento = Dipartimenti.ID_dipartimento
WHERE  Impiegati.ID_dipartimento IS NULL

Allo stesso modo senza utilizzare nemmeno la query di right outer join:

SELECT Impiegati.*, Dipartimenti.*
FROM   Impiegati 
       LEFT JOIN Dipartimenti 
          ON Impiegati.ID_dipartimento = Dipartimenti.ID_dipartimento
UNION
SELECT Impiegati.*, Dipartimenti.*
FROM   Dipartimenti
       LEFT JOIN Impiegati
          ON Impiegati.ID_dipartimento = Dipartimenti.ID_dipartimento
WHERE  Impiegati.ID_dipartimento IS NULL

Self-join[modifica | modifica wikitesto]

La self-join serve ad unire una tabella con se stessa.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica