Johnny English - La rinascita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Johnny English - La rinascita
Johnny English - La rinascita.png
Una scena del film
Titolo originale Johnny English Reborn
Lingua originale inglese
Paese di produzione Regno Unito, USA, Francia
Anno 2011
Durata 101 min
Colore colore
Audio Dolby Digital
Rapporto 2,35:1
Genere commedia, spionaggio
Regia Oliver Parker
Soggetto William Davies
Sceneggiatura Hamish McColl
Produttore Tim Bevan, Eric Fellner, Chris Clark
Produttore esecutivo Rowan Atkinson, William Davies, Debra Hayward, Liza Chasin
Casa di produzione Working Title Films, StudioCanal, Relativity Media
Distribuzione (Italia) Universal Pictures
Fotografia Danny Cohen
Montaggio Guy Bensley
Musiche Ilan Eshkeri
Tema musicale I Believe in You - Rumer
Scenografia Jim Clay
Costumi Beatrix Pasztor
Trucco Graham Johnston
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Johnny English - La rinascita (Johnny English Reborn) è un film del 2011 diretto da Oliver Parker e interpretato da Rowan Atkinson. È il sequel della pellicola del 2003 Johnny English.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film si svolge otto anni dopo il precedente capitolo. Dopo la sua ultima missione in Mozambico, conclusasi in un disastro totale, l'agente segreto Johnny English ha perso il titolo di baronetto e lasciato l'MI7, e per cinque lunghi anni si è rifugiato in Tibet, dove ha vissuto come un eremita, nascondendosi al mondo per la vergogna e l'umiliazione della missione fallita. Qui un monaco buddhista del vicino monastero lo convince ad allenarsi nelle arti marziali in attesa di una nuova occasione per riscattarsi, che si presenta quando l'intelligence britannica viene a conoscenza di un possibile attentato alla vita del Primo Ministro cinese durante un prossimo vertice col Primo Ministro del Regno Unito in Svizzera: diverse nazioni del sud-est asiatico hanno incominciato a sviluppare armi nucleari, e la Gran Bretagna ha bisogno di avere la Cina dalla sua parte. Essendo rimasto l'unico agente a conoscere uno degli attentatori, English viene frettolosamente richiamato in servizio e in pochi giorni si ritrova a dover sventare il tentato complotto, che coinvolge membri della CIA, dell'FSB e della stessa MI7.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Parte del cast del film alla première mondiale di Sydney, il 4 settembre del 2011.

L'8 aprile 2010 la Universal Pictures ha annunciato ufficialmente la produzione di un sequel di Johnny English, chiamato provvisoriamente Johnny English 2, e l'affidamento della regia del film a Oliver Parker (già regista di St. Trinian's).[1] Le riprese sono iniziate l'11 settembre dello stesso anno a Londra, e sono proseguite poi nelle contee inglesi di Hertfordshire e Hampshire, a Macao e a Hong Kong.[2]

L'automobile utilizzata nel film da English è una speciale Rolls-Royce Phantom, modificata su richiesta dello stesso Rowan Atkinson con un motore V16 in sostituzione del V12 disponibile sul mercato.[3]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo teaser trailer in lingua inglese è stato reso disponibile il 7 aprile 2011.[4] Il primo teaser trailer in italiano è stato invece distribuito il 12 aprile 2011,[5] seguito dal trailer ufficiale il 13 luglio 2011.[6] La pellicola nel Regno Unito è uscita il 7 ottobre 2011, mentre nelle sale italiane è uscita il 28 ottobre 2011.[6]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha avuto alla sua uscita una buona accoglienza da parte della critica.

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Durante il primo fine settimana di programmazione la pellicola ha incassato 3.833.300 dollari.[7] Gli incassi totali ammontano a 160.078.586 di dollari.[7]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2011 - Phoenix Film Critics Society Awards
    • Nomination Migliore canzone originale a Rumer per I Believe in You[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Tatiana Siegel, Universal signs up for more English in variety.com, 8 aprile 2010. URL consultato il 17 luglio 2011.
  2. ^ (EN) Stuart Kemp, Cast added to 'Johnny English Reborn' in hollywoodreporter.com, 14 ottobre 2010. URL consultato il 17 luglio 2011.
  3. ^  (EN) Rowan Atkinson (Series 17, Episode 4). Top Gear
  4. ^ (EN) Peter Sciretta, Johnny English Reborn Trailer in slashfilm.com, 8 aprile 2011. URL consultato il 23 aprile 2011.
  5. ^ Johnny English - La rinascita: ecco il trailer italiano in cineblog.it, 23 aprile 2011. URL consultato il 23 aprile 2011.
  6. ^ a b Johnny English - La rinascita - secondo trailer italiano in cineblog.it, 16 luglio 2011. URL consultato il 17 luglio 2011.
  7. ^ a b Johnny English Reborn - Total Lifetime Grosses, boxofficemojo.com. URL consultato il 1º novembre 2011.
  8. ^ (EN) Stan Robinson, Phoenix Film Critics Society 2011 Award Nominations in examiner.com, 13 dicembre 2011. URL consultato il 17 aprile 2012.
  9. ^ (EN) Louise Jury, Evening Standard British Film Awards for 2011 in thisislondon.co.uk, 17 gennaio 2012. URL consultato il 17 aprile 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema