John de Vere, XV conte di Oxford

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

John de Vere XV conte di Oxford (Swansea, 1482Hedingham, 21 marzo 1540) è stato un militare britannico.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di John de Vere e Alice Colbroke, era nipote di Richard de Vere, XI conte di Oxford e come conte successe al cugino John de Vere, XIV conte di Oxford. Nel 1513 fu fatto cavaliere da Enrico VIII e combatté gli scozzesi per molto tempo; fu anche emissario del re in Francia e in Germania dove combatté anche in favore dei protestanti. Nel 1529 presentò una petizione al re contro Wolsey, e consigliò anche l'uccisione di Tommaso Moro. Nel 1530 fu fatto cavaliere della Giarrettiera e combatté i ribelli irlandesi. Nel 1538, cospirò contro Anna Bolena, ma cadde in disgrazia. Come conte gli successe il figlio avuto con Elizabeth Trussell, John de Vere, XVI conte di Oxford.

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Da Christian Foderingey (1481 ca.- 2 novembre 1498), figlia di Thomas Foderingey e Elizabeth Doreward, non ebbe figli.

Dal secondo matrimonio ebbe sette figli, quattro maschi e tre femmine.

  • Elizabeth de Vere (1512 ca.)
  • John de Vere, XVI conte di Oxford (1516- 3 agosto 1562)
  • Frances de Vere (1517 ca.- 30 giugno 1577)
  • Aubrey de Vere
  • Robert de Vere (1520 ca.)
  • Anne de Vere (1522 ca.- 14 febbraio 1572)
  • Geoffrey de Vere (1523 ca.)
Predecessore Conte di Oxford Successore Flag of England.svg
John de Vere, XIV conte di Oxford 14821540 John de Vere, XVI conte di Oxford