John Spencer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo calciatore, vedi John Spencer (calciatore).

John Spencer (New York, 20 dicembre 1946Los Angeles, 16 dicembre 2005) è stato un attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

John Spencer, figlio di John Speshock, un camionista di origini irlandesi e di Mildred, casalinga e occasionalmente cameriera di origini ucraine. Nato a New York City è cresciuto vicino a Paterson, in New Jersey, in una famiglia appartenente alla classe sociale medio-bassa. John ha lasciato il New Jersey all'età di 16 anni, quando si trasferì a Manhattan per frequentare una scuola professionale (Professional Children's School), dove frequentava i corsi con Liza Minnelli e con il violinista Pinchas Zukerman. Ha quindi frequentato prima la Fairleigh Dickinson University, quindi la New York University, che però abbandonò prima di raggiungere la laurea per dedicarsi alla recitazione. Seppur in maniera meno visibile pubblicamente, John Spencer ha condiviso molte delle cause nelle quali credeva e per le quali ha combattuto Martin Sheen. In particolar modo, Spencer ha lavorato duramente contro l'AIDS. Egli inoltre, considerava Franklin Delano Roosevelt come uno dei suoi eroi.

È morto a Los Angeles il 16 dicembre 2005 per un attacco cardiaco, all'età di 58 anni.[1] È ora sepolto nel Laurel Grove Memorial Park, a Totowa, nel New Jersey.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

John Spencer ha cominciato la sua carriera televisiva nel 1963 con The Patty Duke Show. Nel 1981 Spencer ha vinto un Obie Award per la produzione off-Broadway di Still life, incentrata su un veterano del Vietnam. Ha recitato, inoltre, nel thriller legale Presunto innocente, dove interpretava il miglior amico di Harrison Ford. Tra il 1990 ed il 1994 ha partecipato alla serie televisiva Avvocati a Los Angeles, nel ruolo di Tommy Mullaney, un combattivo avvocato. Nel 1995 ha recitato nella commedia romantica Forget Paris, al fianco di Billy Crystal. A partire dal 1999, John Spencer ha raggiunto una grande notorietà entrando nel cast della pluripremiata serie televisiva West Wing - Tutti gli uomini del Presidente, ideata dal noto sceneggiatore Aaron Sorkin.

In West Wing - Tutti gli uomini del Presidente, Spencer ha interpretato il ruolo di Leo McGarry, amico, nonché capo dello staff della Casa Bianca al servizio del Presidente Bartlet. Proprio nel ruolo di Leo McGarry, nel 2002 John Spencer vince un Emmy Award, dopo due precedenti nomination, grazie alla sua interpretazione negli episodi Bartlet for America (in cui Leo è chiamato a testimoniare davanti alla Commissione d'inchiesta riguardo alla sclerosi multipla del Presidente) e We Killed Yamamoto.

Così come il suo personaggio in West Wing - Tutti gli uomini del Presidente, anche John Spencer ha avuto problemi di dipendenza dall'alcol e ha divorziato. La sua morte è stata celebrata anche nella serie TV che lo ha reso noto: così come l'attore che lo interpretava, anche Leo McGarry muore nella serie per un attacco cardiaco.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Actor John Spencer has died, TODAY.com, 18 dicembre 2005. URL consultato il 3 aprile 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 2094056 LCCN: no99001858