John Pope-Hennessy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lapide di John Pope-Hennessy

Sir John Wyndham Pope-Hennessy (Londra, 13 dicembre 1913Firenze, 31 ottobre 1994) è stato uno storico dell'arte britannico, studioso del Rinascimento italiano. Molti suoi lavori, come l'Introduzione alla Scultura Italiana e il catalogo di Donatello: Scultore sono considerati classici nel settore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel quartiere londinese di Belgravia in una famiglia benestante, studiò a Oxford, dove conobbe Kenneth Clark, che divenne il suo mentore. Durante gli studi, Pope-Hennessy viaggiò spesso in Europa continentale, prendendo confidenza con le grandi collezioni d'arte, pubbliche e private.

Scrisse numerosi saggi. Tra il 1967 e il 1973 fu direttore del Victoria and Albert Museum e poi del British Museum (1974-1976), dal quale si dimise dopo l'uccisione di suo fratello, lo scrittore James Pope-Hennessy.

Si ritirò inizialmente in Toscana, poi accettò la proposta del Metropolitan Museum of Art di dirigere il dipartimento di pittura europea, trasferendosi nella città statunitense. Fu professore alla New York University. A settantacinque anni si ritirò a Firenze, dove morì cinque anni più tardi. È sepolto al cimitero degli Allori.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 104835683