John Plimmer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

John Plimmer (18121905) è stato un politico neozelandese ritenuto il Padre di Wellington.

Vita[modifica | modifica wikitesto]

Nasce in Inghilterra e fino all’età di 30 anni lavorerà nel campo dell’edilizia in particolare nella muratura e nella falegnameria, insieme al padre.

Nel 1841 insieme alla moglie Elisa e ai loro tre figli si trasferiscono a Wellington, Nuova Zelanda. Qui Plimmer saprà sfruttare al meglio la sua esperienza, comincerà a realizzare edifici per i coloni e non solo. Negli anni successivi, così, si renderà artefice della crescita della città di Wellington.

Nel 1857 viene eletto al consiglio provinciale e nel 1870 sarà uno dei primi consiglieri del Wellington City Council.

Tra le opere da lui volute e realizzate in città e nella provincia spicca la ferrovia tra Wellington e Manawatu.

Muore il 5 gennaio del 1905 in quella città che lui , da protagonista, ha reso grande fino a farla divenire la capitale della Nuova Zelanda.

Diversi siti o monumenti a Wellington ricordano John Plimmer, come la quercia che egli stesso piantò con un seme portato dall’Inghilterra oppure la statua che ricorda sia lui che il suo cane Fritz e non ultima una cittadina intitolata in suo onore Plimmerton.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]