John King

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

John King (Slough, 1960) è uno scrittore inglese.

Residente a Londra, è noto per alcuni libri ambientati nel mondo delle tifoserie calcistiche inglesi ed in quello delle sottoculture musicali. I suoi romanzi sono molto apprezzati dal pubblico perché lasciano trasparire il linguaggio della strada.

Il suo primo romanzo, Fedeli alla tribù (The Football Factory) ebbe un immediato successo, arrivando a vendere oltre 250.000 copie nel Regno Unito; da esso fu tratto il film The Football Factory (2004).

La sua opera più recente, Skinheads (2008), è dedicata ad un gruppo di skinhead che per lavoro fanno i tassisti a Londra e sono uniti dalla passione per il Chelsea FC.

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • Fedeli alla tribù (The Football Factory, 1996)
  • Cacciatori di teste (Headhunters, 1998)
  • Fuori casa (England Away, 1999)
  • Human Punk (id., 2000)
  • Smaltimento rifiuti (White Trash, 2002)
  • La prigione (The Prison House, 2004)
  • Skinheads (id., 2008)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN49364836 · ISNI: (EN0000 0000 7731 9328 · BNF: (FRcb13185686t (data)