John Katzenbach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

John Katzenbach (Princeton, 1950) è uno scrittore statunitense.

John Katzenbach

Figlio di una psicoanalista e di un avvocato, si è laureato in letteratura anglo-americana nel 1972. Il suo primo romanzo venne pubblicato mentre era reporter del "Miami Herald", dove si occupava di cronaca nera. Nel 1987 divenne scrittore a tempo pieno con il romanzo che in Italia fu pubblicato con il titolo Facile da uccidere. In Italia i suoi libri sono editi da Mondadori e da Fazi Editore. Dal alcuni suoi libri sono stati tratti film di successo.

Critica[modifica | modifica sorgente]

Nel saggio On Writing: Autobiografia di un mestiere (2000), Stephen King utilizza il romanzo Corte marziale di Katzenbach come esempio di cattivi dialoghi e definisce l'autore «quel tipo di romanziere che fa impazzire gli insegnanti di scrittura creativa, uno splendido narratore la cui arte è guastata dall'autoripetizione (un difetto curabile) e un orecchio per il parlato che è gravemente ostruito (un difetto che probabilmente non ha rimedio)».[1]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Stephen King, On Writing: Autobiografia di un mestiere, Sperling & Kupfer, 2001. ISBN 8820031019 p. 182
  2. ^ In appendice al romanzo Controfigura per un rapimento di Browne, I Classici del Giallo Mondadori n. 1259, è uscito l'articolo L'estate maledetta di un reporter, di Andrea Franco, analisi del romanzo in contrapposizione al film di P. Borsos, con Kurt Russel.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 86864908 LCCN: n81135701

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Letteratura