John Grant (musicista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Grant
Fotografia di John Grant
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Folk
Alternative rock
Soft rock
Periodo di attività 1994 – in attività
Strumento pianoforte, sintetizzatore, voce
Etichetta Bella Union
Gruppi The Czars
Album pubblicati 8
Studio 7
Raccolte 1

John Grant (Denver, 1968) è un musicista e cantautore statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato e cresciuto a Denver, nel 1994 forma i The Czars di cui è il cantante e frontman nei sei album pubblicati fino al loro scioglimento avvenuto dal 2004 per motivazioni interne.[1] Trasferitosi poi a New York, inizia ad esibirsi come solista suonando di supporto tra gli altri per Flaming Lips e Midlake.[1] Sarà proprio quest'ultima band a notarlo e ad aiutarlo a comporre, registrare e produrre in due mesi il suo album di debutto Queen of Denmark pubblicato nel 2010 dalla Bella Union, la stessa etichette discografica della sua precedente band.[1]

L'album gli è valso un Mojo Award come "Miglior artista dal vivo"[2], oltre a due ulteriori nomination per le categorie "Miglior canzone", con "Marz", e "Miglior album".

Influenze[modifica | modifica sorgente]

Grant cita tra le sue influenze band ed artisti provenienti degli anni 70 e 80 come Supertramp, Bread, Journey, Bronski Beat, Depeche Mode, New Order, Visage, Yazoo, Blancmange, Alien Sex Fiend, Eurythmics, Ultravox, Kate Bush, Liz Fraser dei Cocteau Twins, Lisa Gerrard e Brendan Perry dei Dead Can Dance, Frank Black dei Pixies e, per la stesura dei testi, Mark Eitzel degli American Music Club.[3][4]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Con i The Czars[modifica | modifica sorgente]

Solista[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Francesco Amoroso, John Grant - Queen of Denmark. URL consultato il 24 settembre 2011.
  2. ^ rockol.it, Mojo Awards, ecco tutti i premiati, 22-07-2011. URL consultato il 24-09-2011.
  3. ^ Francesco Amoroso, John Grant :: le interviste di Onda Rock. URL consultato il 24-09-2011.
  4. ^ (EN) Martin Williams, Interview: The Czars (John Grant). URL consultato il 24-09-2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 171950787