John Gadret

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Gadret
John Gadret - TDR 2012.jpg
John Gadret al Tour de Romandie 2012
Dati biografici
Nazionalità Francia Francia
Altezza 170[1] cm
Peso 58[1] kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada, ciclocross
Squadra Movistar Movistar
Carriera
Squadre di club
1999-2003 Roubaix
2004 Chocolade Jacques Chocolade Jacques
2005 Jartazi
2006-2007 AG2R Prévoyance AG2R Prévoyance
2008-2013 AG2R La Mondiale AG2R La Mondiale
2014 Movistar Movistar
 

John Gadret (Calais, 22 aprile 1979) è un ciclista su strada e ciclocrossista francese che corre per il team Movistar. Ha vinto una tappa al Giro d'Italia 2011, che ha chiuso al terzo posto, e due titoli nazionali di ciclocross.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Attivo nella categoria Elite del cross a partire dal 2001, nelle stagioni successive vince due campionati nazionali francesi e due Challenge la France Cycliste. In totale nel cross ottiene una decina di successi, partecipando anche a numerose edizioni dei campionati del mondo (miglior risultato l'ottavo posto nel 2007 a Hooglede-Gits).

Passa professionista su strada nel 2004[1], e dopo una stagione alla Chocolade Jacques-Wincor Nixdorf e una alla Jartazi-Revor, nel 2006 si accasa alla AG2R La Mondiale, squadra del circuito Pro Tour. Dotato di un fisico minuto, da scalatore, si mette in evidenza al Giro d'Italia 2006, rendendosi protagonista di buone prestazioni in salita, prima di cadere e fratturarsi la clavicola. Nel 2007 ottiene le prime tre vittorie da pro su strada, una tappa e la classifica finale del Tour de l'Ain, e il Gran Premio del Canton d'Argau; si ripete nel 2008 aggiudicandosi una frazione al Tour de l'Ain.

Nella 2010 partecipa sia al Giro d'Italia che al Tour de France. Al Giro si fa notare nella tappa con arrivo sul Terminillo con continui scatti; l'unico piazzamento di rilievo è tuttavia il terzo posto rimediato nella cronoscalata di San Vigilio di Marebbe: chiude al tredicesimo posto in classifica, con un ritardo superiore ai 20 minuti dal vincitore Ivan Basso. Al Tour non trova né successi né podi concludendo al diciannovesimo posto a più di 24 minuti da Alberto Contador, risultando tuttavia il migliore dell'AG2R e il miglior corridore francese nella classifica generale.

Nel 2011 ritorna sulle strade del Giro d'Italia. Questa volta vince l'undicesima tappa, da Tortoreto Lido a Castelfidardo, dedicando il successo allo sfortunato corridore Wouter Weylandt, deceduto per un incidente nove giorni prima. Chiude la corsa al quarto posto (poi divenuto terzo a seguito della squalifica di Alberto Contador), ottenendo il miglior risultato in carriera in un Grande Giro.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Cross[modifica | modifica sorgente]

Lapalisse, 1ª prova Challenge la France Cycliste
Pontchâteau, 3ª prova Challenge la France Cycliste
Classifica generale Challenge la France Cycliste
Cyclo-Cross de Val Joly (Val Joly)
Athee-sur-Cher, 1ª prova Challenge la France Cycliste
Classifica generale Challenge la France Cycliste
Campionati francesi, Prova Elite
Vlaamse Witloof Veldrit Vossem (Vossem)
Sedan, 2ª prova Challenge la France Cycliste
Fourmies, 1ª prova Challenge la France Cycliste
Cyclocross Châteaubernard (Châteaubernard)
Campionati francesi, Prova Elite
Grand Prix Hotel Threeland (Pétange)

Strada[modifica | modifica sorgente]

  • 2007 (Ag2r, tre vittorie)
3ª tappa Tour de l'Ain
Classifica generale Tour de l'Ain
Gran Premio del Canton Argovia
  • 2008 (Ag2r, una vittoria)
4ª tappa Tour de l'Ain
  • 2011 (Ag2r, una vittoria)
11ª tappa Giro d'Italia (Tortoreto Lido > Castelfidardo)

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

2004: ritirato (4ª tappa)
2006: ritirato
2010: 13º
2011: 3º
2012: 11º
2007: 54º
2008: ritirato (7ª tappa)
2010: 19º
2011: non partito (11ª tappa)
2013: 22º
2014: 19º
2008: 18º
2009: ritirato (11ª tappa)
2012: non partito (10ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (FR) John Gadret, www.cyclisme.ag2rlamondiale.fr. URL consultato il 29 gennaio 2011.
  2. ^ a b Classifica non ufficializzata dall'UCI

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]