John Gabriel Borkman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Gabriel Borkman
Dramma in quattro atti
Autore Henrik Ibsen
Titolo originale John Gabriel Borkman
Lingua originale Norvegese
Ambientazione Nel palazzo dei Rentheim, a pochi chilometri da Oslo, in inverno
Composto nel 1896
Prima assoluta 10 gennaio 1897
Oslo
Prima rappresentazione italiana 1898
Bologna, dalla compagnia di Ermete Zacconi
Personaggi
  • John Gabriel Borkman, ex direttore di banca
  • Gunhild Borkman, sua moglie
  • Erhart Borkman, loro figlio, studente
  • Ella Rentheim, sorella gemella di Gunhild
  • Fanny Wilton
  • Vilhelm Foldal, impiegato di stato
  • Frida Foldal, sua figlia
  • Cameriera della signora Borkman
 

John Gabriel Borkman è un dramma in quattro atti scritto nel 1896 dal drammaturgo norvegese Henrik Ibsen. Si tratta del penultimo lavoro teatrale composto dal drammaturgo prima di morire.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Le fortune della famiglia Borkman sono improvvisamente mancate per l'arresto di John Gabriel, il quale ha usato la sua posizione di direttore di banca per speculare illegalmente con i soldi suoi investitori. L'azione dell'opera si svolge otto anni dopo il rilascio di John, quando lui stesso, sua moglie e sua sorella gemella Ella Rentheim si contendono il futuro del giovane Erhart Borkman.

Commenti[modifica | modifica sorgente]

Nonostante John Gabriel Borkman continui la linea del naturalismo e di critica sociale che segna il periodo centrale di Ibsen, l'atto finale qui suggerisce una nuova fase del drammaturgo, una fase portata a compimento nelle sue ultime opere più simboliche.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

teatro Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di teatro