John Dunstable

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

John Dunstable, o Dunstaple (1390 circa – 24 dicembre 1453), è stato un compositore inglese di musica polifonica che ha operato a cavallo tra il tardo Medioevo e il primo Rinascimento.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu uno dei compositori più attivi della prima metà del XV secolo, quasi contemporaneo di Leonel Power, ed ebbe una vasta influenza non solo in Inghilterra ma anche sul continente, contribuendo in particolare come musicista della Scuola di Borgogna.

Servì come canonicus e musicus il duca di Bedford, fratello del re Enrico V. Fu anche un ottimo astronomo, matematico e uomo di grande cultura nelle arti del Quadrivio.

Stile[modifica | modifica wikitesto]

Venne riconosciuto dal teorico fiammingo Johannes Tinctoris come il padre della cosiddetta contenance angloise. Tale stile è caratterizzato da pienezza del suono, dolcezza armonica delle terze e seste sempre presenti, grazia del contorno melodico avviluppato. Nelle sue composizioni divenne abituale la dissonanza preparata o comunque realizzata da uno spostamento ritmico, ottenendo la cosiddetta sincope.[1]

Mentre nei primi lavori è rintracciabile l'influenza dell'Ars nova, negli anni successivi prese il sopravvento lo stile armonico, di derivazione profana e cortese. Questo tipo di sonorità fu utilizzata da Guillaume Dufay e Gilles Binchois nella formazione dello stile Borgognone. Autore prolifico e innovativo, compose messe, mottetti isoritmici e di libera composizione, inni e chanson su testi sia francesi che inglesi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Le Muse", De Agostini, Novara, 1965, Vol. IV, pag.284

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 12491221 LCCN: n81033537