John Doar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Doar (a destra) scorta lo studente James Howard Meredith durante il suo ingresso all'Università del Mississippi

John Michael Doar (Minneapolis, 3 dicembre 1921New York, 11 novembre 2014) è stato un avvocato statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

John Michael Doar, attualmente consigliere anziano presso lo studio legale Doar Rieck Kaley & Mack con sede a New York, ha avuto un ruolo di rilievo come assistente del Procuratore generale presso il Dipartimento di giustizia per i diritti civili dal 1960 al 1967, durante gli anni della presidenza di John Fitzgerald Kennedy e Lyndon B. Johnson. Il 1º ottobre 1962 scortò lo studente afroamericano James Howard Meredith durante il suo ingresso all'Università del Mississippi come primo studente di colore ad immatricolarvisi e sostenne l'integrazione razziale, aiutando il movimento per i diritti civili degli afroamericani (African-American Civil Rights Movement) nella sua attività di promozione e di istruzione alla registrazione nei registri elettorali degli appartenenti alla comunità nera nel sud degli Stati Uniti.

Nel 1961 esercitò a Montgomery, in Alabama, assistito da John Seigenthaler, proteggendo la campagna Freedom Rider; nel 1962 affrontò il governatore del Mississippi Ross Barnett nel suo tentativo di impedire l'iscrizione all'università del Mississippi allo studente di colore James Howard Meredith; perseguì Collie Leroy Wilkins per violazione dei diritti civili nell'omicidio di Viola Liuzzo in Alabama, riuscendo a convincere una giuria di soli bianchi; nel 1963 riuscì a calmare una folla inferocita dopo l'assassinio del leader dei diritti civili Medgar Evers, assassinato davanti alla sua abitazione.

Nel 1964 perseguì per violazione dei diritti civili i responsabili dell'assassinio degli attivisti per i diritti civili del Mississippi Andrew Goodman, James Earl Chaney e Michael Schwerner, avvenuto nella contea di Neshoba, in Mississippi e successivamente contribuì alla stesura del Civil Rights Act, firmato dal Presidente Johnson per garantire il rispetto dei diritti civili a tutti i cittadini; nel marzo del 1965 Doar fu il primo ad arrivare a Montgomery, in Alabama, per partecipare alla terza marcia da Selma a Montgomery, camminando innanzi alla folla nella sua qualità di Procuratore generale.

E' deceduto a New York, all'età di 92 anni, l'11 novembre 2014[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ John Doar, Federal Lawyer in Battle Against Segregation, Dies at 92

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]