John Clayton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Clayton
John Clayton con il trombonista Jiggs Whigham, maggio 1989
John Clayton con il trombonista Jiggs Whigham, maggio 1989
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Jazz
Musica classica
Periodo di attività 1971 – in attività
Strumento Contrabbasso

John Lee Clayton Jr. (Venice, 20 agosto 1952) è un contrabbassista jazz e classico statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

All'età di 16 anni inizia lo studio del contrabbasso sotto la guida di Ray Brown, tra i più celebri contrabbassisti jazz, presso la UCLA.[1] Già a 19 anni diventa membro stabile in una serie televisiva di Henry Mancini, The Mancini Generation, e nel 1975 si laurea all'università dell'Indiana.[1] Nello stesso anno parte in tour con il Monty Alexander trio, mentre dal 1977 fino al 1979 suona nella Count Basie Orchestra[1] prima di diventare primo contrabbasso alla Royal Concertgebouw Orchestra (1980 - 1985). In questo periodo (1980 - 1983) insegna al Conservatorium Den Haag, l'Aia.[1] Dopo questi 5 anni di lavoro in Olanda, Clayton torna negli Stati uniti per dedicarsi maggiormente al jazz, fondando la Clayton-Hamilton Jazz Orchestra (di cui è leader insieme col fratello Jeff Clayton, sassofonista, e il batterista Jeff Hamilton)[1] oltre che i The Clayton Brothers. Insieme a Ray Brown e Christian McBride dal 1996 suona con il gruppo Superbass. Ha collaborato con molti altri artisti di fama internazionale, tra cui Diana Krall, Whitney Houston, Carmen McRae, Quincy Jones, Natalie Cole e la Tonight Show Band. Vincitore di due premi grammy nel 2007 e nel 2009. È padre di Gerald Clayton, rinomato pianista jazz.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (EN) Biografia ufficiale. URL consultato il 4 novembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]