Johann Heinrich Alsted

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Johann Heinrich Alsted

Johann Heinrich Alsted (Ballersbach, 1588Alba Iulia, 1638) è stato un teologo tedesco.

Insegnò filosofia a Herborn (1610) e teologia ad Alba Iulia (1629).

Grandissimo e convinto sostenitore di Giovanni Calvino, predicò la predestinazione e il millenarismo sostenendo filosoficamente il ramismo.

Fu maestro e precettore del Comenius (1611-1613).

Alsted è inoltre considerato il maggior enciclopedista del Rinascimento. Nel 1608 pubblicò un Cursus philosophici che ebbe successo e fu ripubblicato nel 1620 con il titolo Cursus philosophici encyclopedia. L'opera verrà notevolmente ampliata e diventerà la Encyclopaedia septem tomis distincta nel 1630, e verrà anch'essa ripubblicata, in quattro volumi, nel 1649 con il titolo di Scientiarum omnium encyclopaediae.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Clavis artis lullianae 1609.
  • Panacea philosophica 1610.
  • Metaphysica, tribus libris tractata 1613.
  • Methodus admirandorum mathematicorum completens novem libris matheseos universae 1613.
  • Theologia naturalis 1615.
  • Cursus philosophici encyclopaedia 1620.
  • Encyclopaedia septem tomis distincta 1630.
  • Adnotationes in pentateuchum (...) epistolas catolicas, Gyulafehérvár, 1630.
  • Theologia Casuum, 1630
  • Rudimenta linguae latinae, Gyulafehérvár, 1634.
  • Prodromus religionis triumphantis. Triumphus verae religionis, 1635.
  • Scientiarum omnium encyclopaediae, Lione, 1649.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Hotson, Howard. Johann Heinrich Alsted, 1588-1638. Between Renaissance, Reformation, and Universal Reform, New York: Oxford University Press, 2000.
  • Valbusa, Ivan. La forma dell'enciclopedia. Una valutazione della prospettiva di J. H. Alsted, Trento: Verifiche, 20008.
  • Vasoli, Cesare. Unità e struttura logica delle scienze negli 'schemi' enciclopedici di Johann-Heinrich Alsted, in: AA.VV., Studi di filosofia in onore di Gustavo Bontadini, Milano: Vita e pensiero, 1975, pp. 413-438.

Controllo di autorità VIAF: 64053449 LCCN: n85029770

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie