Johann Friedrich Reichardt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Johnann Friedrich Reichardt

Johnann Friedrich Reichardt (Königsberg, 25 novembre 1752Giebichenstein, 27 giugno 1814) è stato un compositore, scrittore e critico musicale tedesco.

Studiò sin da piccolo violino, tastiere e liuto e fu allievo di Richter, per quanto riguarda il pianoforte e la composizione e di Veichtner per il violino. Dopo essere stato incoraggiato da Immanuel Kant, Reichardt si iscrisse ai corsi universitari di filosofia e di giurisprudenza, dapprima nella sua città natale e successivamente a Lipsia, dal 1769 al 1771.[1]

Nei tre anni seguenti intraprese molti viaggi in Germania, e nel 1774 ottenne la nomina di maestro di cappella di Federico il Grande.

Due anni dopo sposò la cantante e compositrice di lieder Juliane Benda

Dopo un soggiorno italiano, nel 1783, si fermò a Vienna, dove fondò i Concerts Spirituels, per poter proporre ed eseguire le sue nuove fatiche musicali.

Due un biennio si spostò a Londra e a Parigi dove riscosse gran successi, sia come direttore d'orchestra sia come compositore con La Passione.

Dopo un lungo ritiro a Giebichenstein, dedicato alla composizione, agli inizi del XIX secolo accolse l'invito di Gerolamo Bonaparte e assunse il ruolo di maestro di cappella a Cassel.

Tra le sue composizioni principali, si ricordano le numerose opere francesi, tedesche e italiane, e soprattutto i lieder che ammontarono a circa 1500, per i quali utilizzò i testi di 125 poeti.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Dizionario di musica", di A.Della Corte e G.M.Gatti, Paravia, 1956, pag.513

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 66652878 LCCN: n81118717