Johan Joseph Zoffany

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Johann Joseph Zoffany (Francoforte sul Meno, 13 marzo 1733Strand-on-the-Green, 11 novembre 1810) è stato un pittore tedesco, attivo principalmente in Inghilterra.

Tribuna degli Uffizi, dipinto di Zoffany

A bottega da Martin Speer a Ratisbona, dal 1747 al 1750, in quest'ultima data compì il suo primo viaggio a Roma dove studiò con Agostino Masucci. In Germania nel 1758, due anni dopo lavorò con Januarius Zick alla decorazione del Palazzo Reale di Treviri. Trasferitosi in Inghilterra, lavorò prima come decoratore di quadranti d'orologio e come pittore di tendaggi drappeggiati negli sfondi dei ritratti di Benjamin Wilson.

Nella capitale inglese si accostò alla pittura di soggetto teatrale, anche grazie alla conoscenza dell'attore David Garrick, che lo ospitò sino al 1762 e al genere delle conversation pieces, dipingendo anche ritratti e soggetti di fantasia.

Per la famiglia reale inglese eseguì: Il principe di Galles e il principe Federico in veste di Cupido, 1765 e La regina Carlotta e i suoi due figli, 1766. Verso il 1769 re Giorgio III lo nominò membro della Royale Academy.

Nel 1773 fu a Firenze dove, su commissione della regina Carlotta, moglie di Giorgio III, esegui, entro il 1776, la tela raffigurante la Tribuna degli Uffizi. Nel 1776 fu a Vienna dove l'imperatrice Maria Teresa lo nominò barone del Sacro Romano Impero. A Londra nel 1779, nel 1782 eseguì l'olio su tela con Charles Townley nella sua biblioteca in Park Street a Londra, ora conservata al Townley Hall Museum and Art Gallery di Burnley, in cui la raccolta di sculture antiche invade letteralmente la biblioteca del collezionista inglese. Nel 1783 partì per le Indie Orientali, lavorando maggiormente come ritrattista e rientrando a Londra nel 1789.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 12574563 LCCN: nr92043188