Joely Fisher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Joely Fisher nel 2007

Joely Fisher (Burbank, 29 ottobre 1967) è un'attrice statunitense conosciuta principalmente per le sue interpretazioni in serie televisive e film.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Joely Fisher nasce a Burbank in California, figlia del cantante Eddie Fisher e dell'attrice Connie Stevens. Sua sorella minore è l'attrice Tricia Leigh Fisher. Ha inoltre anche una sorellastra, Carrie Fisher anche lei attrice, ed un fratellastro, Todd Fisher, nati dal matrimonio precedente di suo padre con l'attrice Debbie Reynolds. I suoi genitori si separarono quando lei aveva appena due anni, e lei fu cresciuta da sua madre.

Joely iniziò a recitare in teatro negli spettacoli di sua madre a Las Vegas all'età di sette anni. Lei e Tricia fin da piccole girarono il mondo insieme a loro madre, frequentando numerose scuole e tutori. Infine si diplomarono alla Beverly Hills High School. Joely ha frequentato per un semestre l'Università di Parigi. Dopo aver lasciato la scuola andò a New York City, dove ristabilì le relazioni con suo padre. Frequentò l'Emerson College, ma interruppe gli studi per iniziare la carriera da attrice.

Nel 1992 è stata nominata Miss Golden Globe.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

La carriera dell'attrice inizia nel 1987, anno in cui ottiene il ruolo di Averil nella commedia Pretty Smart, in cui recita accanto a sua sorella Tricia.

Nel 1994 ottiene il suo primo ruolo importante nel film Una figlia in carriera, recitando accanto a Nick Nolte. La partecipazione a questo film l'aiutò molto a farsi conoscere. Sempre nello stesso anno entra a far parte del cast principale della serie televisiva Ellen, ottenendo il ruolo di Paige Clark. Continuerà a recitare nella serie fino al suo termine nel 1998. Nello stesso anno ottenne una nomination ai Golden Globe Award.

Nel 1999 ottiene il ruolo della Dottoressa Brenda Bradford nel film Inspector Gadget accanto a Matthew Broderick.

Tra il 2003 ed il 2005 recita nella serie televisiva della Lifetime Una nuova vita per Zoe nel ruolo dell'investigatrice assicurativa Zoe Busiek. Nel 2005 ha recitato in cinque puntate della serie Desperate Housewives nel ruolo del capo di Lynette, Nina Fletcher.

Dal 2006 recita come co-protagonista assieme a Brad Garrett nella sitcom della Fox Til Death - Per tutta la vita.

Nella sua carriera Joely ha partecipato a diverse serie televisive come guest star tra cui vanno ricordate: Genitori in blue jeans, Blossom - Le avventure di una teenager, Caroline in the City, Oltre i limiti, Grace Under Fire e Coach. Ha inoltre recitato in alcune opere teatrali di Broadway, tra cui le due più importanti sono Grease (1994) e Cabaret (1998).

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

È sposata con l'operatore cinematografico Christopher Duddy dal 31 dicembre 1996. I due hanno dato alla luce due figlie: Skylar Grace (nata il 14 giugno 2001) e True Harlow (nata il 2 febbraio 2006). La coppia nel settembre 2008 ha adottato una neonata, che hanno voluto chiamare Olivia Luna Fisher-Duddy. Joely è anche la matrigna dei due figli di Duddy, Cameron e Collin.[1]

Nell'autunno del 2008 è diventata una ambasciatrice di Save the Children. Per l'associazione umanitaria ha visitato Xai-Xai in Mozambico.[2]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Film[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatrici Italiane[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 'Til Death's Joely Fisher Adopts a Baby Girl. - People magazine. 29 settembre 2008
  2. ^ "Actress Joely Fisher Joins Save the Children to Promote Child Sponsorship Programs". - Save the Children. 8 settembre 2008.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 163427767 LCCN: no2006118544