Joe Wilson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Joe Wilson
Joe Wilson

Joe Wilson


Membro della Camera dei rappresentanti - Carolina del Sud, distretto n. 2
Durata mandato 18 dicembre 2001 - presente
Predecessore Floyd Spence
Successore in carica

Dati generali
Partito politico Repubblicano
Titolo di studio 2 lauree: Washington and Lee University, University of South Carolina
Professione Avvocato

Joe Wilson, come è comunemente noto Addison Graves Wilson Senior (Charleston, 31 luglio 1947), è un politico statunitense della Carolina del Sud, appartenente al Partito Repubblicano.

Dopo essere stato membro del Senato della Carolina del Sud, fa attualmente parte della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti per il distretto elettorale che comprende Columbia, la capitale della Carolina del Sud, Beaufort e Hilton Head Island.[1]

Joe Wilson ha acquisito una certa notorietà nel settembre 2009 per avere interrotto il discorso del presidente degli Stati Uniti Barack Obama al Congresso accusandolo di mentire.[2][3][4]

Joe Wilson successivamente si è scusato formalmente per le sue parole[5] con il presidente Obama che ha accettato le sue scuse.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) James Rosen, Joe Wilson Biografy, The State, 10-09-2009. URL consultato il 13-09-2009.
  2. ^ (EN) Obama heckled by GOP during speech to Congress in Associated Press.
  3. ^ (EN) Politico: "A voice from the floor on illegal immigrants: 'Lie'"
  4. ^ (EN) "The Huffington Post: "GOP Rep Joe Wilson Yells Out "Lie" During Obama Health Care Speech To Congress (VIDEO)"
  5. ^ (EN) "Wilson apologizes: 'I let my emotions get the best of me'"
  6. ^ (EN) Sheryl Gay Stolberg, Obama Accepts Wilson's Apology, New York Times, 10-09-2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 168478960 LCCN: n2011012440