Joe Mullen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando calciatore australiano, vedi Joe Mullen (calciatore).
Joe Mullen
Dati biografici
Nome Joseph Patrick Mullen
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 178 cm
Peso 83 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex ala destra)
Tiro Destro
Ritirato 1997 - giocatore
Hall of Fame Hockey Hall of Fame (2000)
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1975-1979 Boston College Eagles Boston College Eagles 111 110 102 212
Squadre di club0
1979-1986 St. Louis Blues St. Louis Blues 321 160 195 355
1979-1982 Salt Lake Golden Eagles Salt Lake Golden Eagles 212 140 137 277
1986-1990 Calgary Flames Calgary Flames 406 225 218 443
1990-1995 Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins 386 162 172 334
1995-1996 Boston Bruins Boston Bruins 37 8 7 15
1996-1997 Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins 55 7 15 22
Nazionale
1979-1991 Stati Uniti Stati Uniti 26 13 7 20
Allenatore
2000-2006 Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins Asst. Coach
2005-2006 WBS Penguins WBS Penguins Head Coach
2007-2012 Philadelphia Flyers Philadelphia Flyers Asst. Coach
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 novembre 2013

Joseph Patrick Mullen (New York, 26 febbraio 1957) è un ex hockeista su ghiaccio e allenatore di hockey su ghiaccio statunitense, vincitore in carriera di tre Stanley Cup.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Mullen ha giocato per 16 stagioni nella National Hockey League per quattro diverse franchigie fra il 1980 e il 1997: St. Louis Blues, Calgary Flames, Pittsburgh Penguins e Boston Bruins. Vinse per tre volte la Stanley Cup, la prima con i Flames nel 1989, le altre due con i Penguins nel 1991 e nel 1992.[1] Mullen dal 2000 intraprese la carriera da allenatore, dapprima come assistente per Pittsburgh e brevemente come capo allenatore dei Wilkes-Barre/Scranton Penguins.[2] Dal 2007 è vice allenatore dei Philadelphia Flyers.[3]

Senza essere mai stato scelto al Draft, Mullen fu una stella per i Boston College Eagles prima di diventare professionista all'interno dell'organizzazione dei Blues. Fu rookie dell'anno in Central Hockey League nel 1980 e MVP l'anno successivo con i Salt Lake Golden Eagles. Per due volte vinse il Lady Byng Memorial Trophy come giocatore più corretto della NHL, oltre a conquistare un NHL Plus/Minus Award. Mullen fu inserito nel 1989 nel First All-Star Team e giocò tre NHL All-Star Game.[1]

Mullen giocò anche nella nazionale statunitense in diverse occasioni, incluse tre edizioni della Canada Cup. Fu il primo statunitense capace di segnare 500 reti in NHL e di raggiungere i 1000 punti in carriera.[4] Nel 1995 Mullen ricevette il Lester Patrick Trophy come riconoscimento per il suo contributo notevole allo sviluppo dello sport negli Stati Uniti.[5] Nel 2000 fu inoltre inserito nell'Hockey Hall of Fame.[6]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Calgary: 1988-1989
Pittsburgh: 1990-1991, 1991-1992
Boston College: 1977-1978

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2000
1986-1987, 1988-1989
1994-1995
1988-1989
1988-1989
1989, 1990, 1994

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Joe Mullen biography, Hockey Hall of Fame. URL consultato il 23 settembre 2012.
  2. ^ (EN) Mullen to coach Pens' AHL team for rest of season, ESPN, 19 dicembre 2005. URL consultato il 29 settembre 2012.
  3. ^ (EN) Flyers add Mullen, McIlhargey to staff, Canadian Broadcasting Corporation, 6 giugno 2007. URL consultato il 29 settembre 2012.
  4. ^ (EN) Mullen scores 1,000th in Rome News-Tribune, 8 febbraio 1995, p. 12A. URL consultato il 27 settembre 2012.
  5. ^ (EN) Mullen rolls into new job in Washington Post, 23 maggio 1995. URL consultato il 29 settembre 2012.
  6. ^ (EN) Savard, Mullen earn induction into Hockey Hall of Fame in Milwaukee Journal Sentinel, 16 giugno 2000, p. 10C. URL consultato il 29 settembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]