Joaquín Larrivey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Joaquín Larrivey
Joaquín Larrivey.jpg
Dati biografici
Nome Joaquín Oscar Larrivey
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 185 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Celta Vigo Celta Vigo
Carriera
Giovanili
Huracan Huracán
Squadre di club1
2004-2007 Huracan Huracán 94 (30)
2007-2009 Cagliari Cagliari 39 (2)
2009 Velez Sarsfield Vélez Sarsfield 16 (3)
2009-2010 Cagliari Cagliari 27 (3)
2010-2011 Colon Colón 20 (4)
2011-2012 Cagliari Cagliari 30 (7)
2013 Atlante Atlante 14 (2)
2013-2014 Rayo Vallecano Rayo Vallecano 35 (12)
2014- Celta Vigo Celta Vigo 14 (7)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 dicembre 2014

Joaquín Oscar Larrivey (Gualeguay, 20 agosto 1984) è un calciatore argentino con passaporto italiano, attaccante del Celta Vigo.

È soprannominato El Bati per la sua somiglianza fisica con Batistuta.[1]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Prima punta[2] potente, dotato di buona forza fisica e discreta tecnica,[3] che fa del colpo di testa la sua principale caratteristica.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Huracán[modifica | modifica wikitesto]

Cresce nelle giovanili dell'Huracán, club argentino.[5] Nella stagione 2006-2007 grazie ai suoi gol, trascina la sua squadra dalla Primera B Nacional alla Primera División.

Cagliari[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 giugno 2007 firma un quadriennale con il Cagliari.[6] Il 23 agosto 2007 il giudice argentino Eduardo Malde annullò il trasferimento del calciatore al gruppo di imprenditori dal quale il Cagliari lo acquistò, allo scopo di tutelare i creditori del club argentino, i quali ritenevano che la cessione fosse avvenuta ad un prezzo inferiore alle attese.[7] Il 31 agosto 2007 arriva il transfer del giocatore.[8] Esordisce in Serie A il 2 settembre 2007 alla 2ª giornata di campionato giocando tutti e 90 i minuti di Cagliari-Juventus (2-3) procurandosi il fallo da rigore per il momentaneo 1-1.[9] Il 18 maggio 2008 segna la sua prima e unica rete in campionato all'ultima giornata, durante la partita Cagliari-Reggina (2-2).[10] Il 31 agosto 2008 va subito a segno alla 1ª giornata della stagione seguente, in Cagliari-Lazio (1-4).[11]

Vélez Sarsfield e ritorno a Cagliari[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 febbraio 2009 viene ceduto in prestito al Vélez Sarsfield.[12] Tornato in Argentina, il 21 febbraio 2009 fa il suo esordio nella trasferta Tigre-Vélez Sarsfield (1-2), realizzando il gol decisivo per la vittoria del Vélez Sarsfield.[13] Si ripete nuovamente la settimana successiva in Vélez Sarsfield-Godoy Cruz (4-0) segnando di testa, il goal finale che vale il 4-0.[14] Segna un'altra rete il 22 marzo 2009 in Rosario Central-Vélez Sarsfield (1-1).[15] A fine stagione vince il Clausura 2009.

Il 15 luglio 2009 ritorna al Cagliari.[16] Segna il primo gol della stagione 2009-2010 nella gara di campionato Cagliari-Napoli (3-3).[17] Il 16 gennaio 2010 durante Cagliari-Livorno (3-0), segna la sua prima doppietta in rossoblu.[18] Chiuderà la stagione con 27 presenze e 3 gol all'attivo.

Nella partita amichevole di precampionato nel luglio 2010 contro la squadra francese del Bastia, l'attaccante argentino viene coinvolto in una rissa insieme al compagno di squadra Daniele Ragatzu: dopo un fallo sul calciatore Jeda Larrivey interviene in difesa del compagno; da lì la situazione degenera, costringendo l'arbitro a interrompere il match con 15' di anticipo.[19][20][21] Di conseguenza Larrivey e Ragatzu vengono squalificati per un turno di campionato dal giudice sportivo, con la punta sudamericana condannata anche a pagare una multa di diecimila euro.[22][23]

Colón[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 agosto 2010 passa in prestito con diritto di riscatto al Colón,[24] dichiarandosi «entusiasta» di aver abbandonato il campionato italiano e dell'inizio della sua nuova avventura in patria.[25] Tuttavia, dopo aver realizzato 4 reti in 20 presenze, a fine stagione il Colón non riscatta il cartellino, così il giocatore fa rientro a Cagliari.

Il secondo ritorno al Cagliari[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 agosto 2011 esordisce in Coppa Italia segnando una tripletta in Cagliari-Albinoleffe (5-1), valida per il terzo turno.[26] Segna il suo primo gol in campionato il 17 settembre 2011 contro il Novara, firmando il gol del 2-0 (la partita si concluderà 2-1 a favore del Cagliari).[27] Il 19 novembre 2011, nell'anticipo giocato a San Siro contro l'Inter, entra a partita iniziata e si mette subito in mostra segnando il gol dell' 1-2.[28] Il 9 marzo 2012, nella trasferta al San Paolo contro il Napoli persa per 6-3, mette a segno la sua prima tripletta in Serie A, e, come da tradizione inglese, si porta a casa il pallone.[29] Conclude la stagione con 28 presenze e 10 gol, stagione molto positiva per l'argentino che risulta essere, a fine campionato, il capocannoniere della squadra (se si conta anche la Coppa Italia).[30]

All'inizio della stagione 2012-2013 trova sempre meno spazio nell'attacco rossoblu, chiuso da compagni di squadra Marco Sau, Pinilla, Nenê, Thiago Ribeiro e Victor Ibarbo;[31] riesce comunque a realizzare il gol decisivo nella partita di Coppa Italia Cagliari-Spezia, segnando il 2-1 nelle battute conclusive e qualificando la squadra sarda al turno successivo.[32] Dopo un calcio di rigore fallito nella gara inaugurale casalinga della stagione contro l'Atalanta,[33] vede sempre di meno il campo e per questo motivo, il 28 novembre 2012, rescinde consensualmente il vincolo contrattuale con la società sarda.[34] Termina così, dopo 101 presenze condite da 16 reti, l'avventura del centravanti argentino in Sardegna, caratterizzata da prestazioni non sempre all'altezza, le quali non hanno fatto guadagnare all'attaccante il favore del proprio pubblico, nonostante il massimo impegno sempre dimostrato.[35][36][37]

Atlante[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la rescissione del contratto con il Cagliari, il 17 dicembre 2012 il Club de Fútbol Atlante di Cancún, militante nella Primera División messicana, ufficializza l'ingaggio del centravanti argentino,[38][39] con il quale esordisce il 6 gennaio 2013 alla prima giornata del campionato di Clausura, nella sfida Pachuca-Atlante, terminata 2-0 in favore dei padroni di casa. Segna i suoi primi gol con la maglia azulgrana nella vittoria casalinga contro i Jaguares realizzando una doppietta nel giro di 4', dal 10º al 14º minuto, permettendo alla sua squadra di portarsi sul 2-0 (partita poi terminata 4-3).[40][41] Dopo un buon inizio con la compagine messicana, perde il posto da titolare nell'attacco azulgrana, ritrovandosi relegato in panchina nelle ultime giornate di campionato,[42] a causa delle buone prestazioni del pariruolo Esteban Paredes.[43] La sua stagione, condita da 14 presenze e due reti realizzate, nonostante l'ultimo posto nella classifica generale dell'Atlante[44][45] si conclude con la permanenza della squadra in Primera División.[46]

Rayo Vallecano e Celta Vigo[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 agosto 2013 sottoscrive un contratto annuale, con opzione per i successivi due, con la squadra madrilena del Rayo Vallecano.[47][48] Debutta con la nuova maglia nella vittoria per 3-0 contro l'Elche, rimanendo in campo per tutti i 90 minuti,[49] mentre la prima rete arriva alla terza giornata nel match perso dalla sua squadra per 2-1 contro il Levante, con l'attaccante argentino autore del gol del momentaneo pareggio.[50] Conclude la stagione con 12 gol in 35 presenze,[51] contribuendo in maniera decisiva alla salvezza della squadra.[52]

Dopo il mancato accordo per il rinnovo del contratto con il Rayo Vallecano, il 16 giugno 2014 viene annunciata la firma di un contratto triennale con il Celta Vigo,[53] squadra che milita anch'essa nella Liga spagnola. Esordisce il 24 agosto successivo, nella partita inaugurale della stagione vinta dal club galiziano per 3-1 sul Getafe; in questa partita segna anche il suo primo gol con la maglia del Celta.[54]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 17 dicembre 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004-2005 Argentina Huracán PB 16 3 - - - - - - - - - 16 3
2005-2006 PB 40 19 - - - - - - - - - 40 19
2006-2007 PB 38 17 - - - - - - - - - 38 17
Totale Huracán 94 39 - - - - - - 94 39
2007-2008 Italia Cagliari A 27 1 CI 2 0 - - - - - - 29 1
2008-gen.2009 A 12 1 CI 1 0 - - - - 13 1
gen.-giu.2009 Argentina Vélez Sarsfield PD 16 3 - - - - - - - - - 16 3
2009-2010 Italia Cagliari A 27 3 CI 1 0 - - - - - - 28 3
2010-2011 Argentina Colón PD 20 4 - - - - - - - - - 20 4
2011-2012 Italia Cagliari A 27 7 CI 1 3 - - - - - - 28 10
ago.-nov. 2012 A 3 0 CI 1 1 - - - - - - 4 1
Totale Cagliari 95 12 6 4 - - - - 101 16
gen.-mag. 2013 Messico Atlante PD 14 2 CM 1 0 - - - - - - 15 2
2013-2014 Spagna Rayo Vallecano PD 35 12 CR 2 0 - - - - - - 37 12
2014-2015 Spagna Celta Vigo PD 15 7 CR 1 1 - - - - - - 16 8
Totale carriera 289 79 10 5 - - - - 299 84

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Vélez Sársfield: Clausura 2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Joaquin Larrivey, goal.com. URL consultato il 17 agosto 2011.
  2. ^ Cellino rientra da Miami col bomber Larrivey in Il Sole 24 Ore. URL consultato il 10 dicembre 2012.
  3. ^ Profilo su Atlantefc.mx, Atlantefc.mx. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  4. ^ Cabeza de oro, Larrivey ancora in gol, tuttocagliari.net. URL consultato il 10 dicembre 2012.
  5. ^ Larrivey-Huracàn, storia di un amore senza fine, loncamania.blogspot.it, 16 dicembre 2008.
  6. ^ UFFICIALE: il Cagliari ingaggia l'argentino Larrivey, tuttomercatoweb.com, 15 giugno 2007.
  7. ^ (ES) Por esa cantidad de dinero no se va, espndeportes.espn.go.com, 23 agosto 2007.
  8. ^ Cagliari: arriva il transfert di Larrivey, tuttomercatoweb.com, 31 agosto 2007.
  9. ^ Cagliari-Juventus 2-3, tuttomercatoweb.com, 2 settembre 2007.
  10. ^ Cagliari-Reggina pari e bel gioco pensando al prossimo campionato in La Repubblica, 18 maggio 2008.
  11. ^ Cagliari-Lazio 1-4, paninidigital.com, 31 agosto 2008.
  12. ^ UFFICIALE: Cagliari, Larrivey in prestito al Velez, tuttomercatoweb.com, 12 febbraio 2009.
  13. ^ (EN) Tigre 1-2 Vélez Sarsfield, footballscores.com, 21 febbraio 2009.
  14. ^ (EN) Vélez Sarsfield 4-0 Godoy Cruz, footballscores.com, 28 febbraio 2009.
  15. ^ (EN) Rosario Central 1-1 Vélez Sarsfield, footballscores.com, 22 marzo 2009.
  16. ^ Cagliari, Larrivey è tornato, tuttomercatoweb.com, 15 luglio 2009.
  17. ^ Cagliari-Napoli infinita: 3-3 Lavezzi, show ed espulsione, gazzetta.it, 12 dicembre 2009.
  18. ^ Serie A, Cagliari-Livorno 3-0, tuttosport.com, 16 gennaio 2010. URL consultato il 2 febbraio 2012.
  19. ^ Cagliari-Bastia 3-0 RISSA IN CAMPO, PARTITA SOSPESA, tuttocagliari.net, 28 luglio 2010. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  20. ^ Amichevoli - Cagliari-Bastia, mica tanto 'amichevole' in Eurosport News, 29 luglio 2010. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  21. ^ Olè - "Bati Lar-ring", le nuove doti di Larrivey, tuttomercatoweb.com, 30 luglio 2010. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  22. ^ Cagliari, squalificati Larrivey e Ragatzu per rissa contro Bastia, calcionews24.com, 19 agosto 2010. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  23. ^ Cagliari, un turno a Larrivey e Ragatzu per la rissa in campo con il Bastia in L'Unione Sarda, 19 agosto 2010. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  24. ^ UFFICIALE: Cagliari, Larrivey al Colon, tuttomercatoweb.com, 5 agosto 2010.
  25. ^ (EN) Joaquin Larrivey Cannot Wait For Colon Debut, goal.com, 10 agosto 2010. URL consultato il 28 gennaio 2013.
  26. ^ Il Cagliari stende l'Albinoleffe. 5-1 con tripletta di un super Larrivey, tuttocagliari.net, 21 agosto 2011.
  27. ^ Cagliari 2 - 1 Novara, 17 settembre 2011.
  28. ^ Inter-Cagliari 2-1: Thiago Motta e Coutinho a segno, tardivo il gol di Larrivey, calcio.attualissimo.it, 19 novembre 2011.
  29. ^ Napoli-Cagliari 6-3, legaseriea.it, 9 marzo 2012.
  30. ^ Calciomercato: Joaquin Larrivey lascia Cagliari e vola in Messico, dailyexpress.it. URL consultato il 10 dicembre 2012.
  31. ^ Pedullà: «Larrivey dirà sì al Pachuca», tuttocagliari.net, 21 novembre 2012. URL consultato il 10 dicembre 2012.
  32. ^ Coppa Italia, eliminato lo Spezia. Larry salva il Cagliari al 94': 2-1 in L'Unione Sarda, 19 agosto 2012. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  33. ^ Il Cagliari sbaglia due rigori. Ekdal evita beffa con Atalanta in L'Unione Sarda, 3 settembre 2012. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  34. ^ Il saluto di Larrivey, cagliaricalcio.net. URL consultato il 28 novembre 2012.
  35. ^ Fischi ingenerosi per Larrivey in La Nuova Sardegna, 12 dicembre 2011. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  36. ^ Pazienza finita per Larrivey, adesso anche la fiducia dei tifosi si sta esaurendo in La Nuova Sardegna, 22 dicembre 2011. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  37. ^ Cagliari-Fiorentina finisce 0-0 : Larrivey esce tra i fischi. Manca un finalizzatore, castedduonline.it, 22 gennaio 2012. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  38. ^ (ES) Larrivey llega con sus goles, atlantefc.mx, 17 dicembre 2012. URL consultato il 18 dicembre 2012.
  39. ^ Larrivey firma per l'Atlante, tuttocagliari.net. URL consultato il 18 dicembre 2012.
  40. ^ (EN) Atlante edge Jaguares in thriller, fifa.com, 28 gennaio 2013. URL consultato il 28 gennaio 2013.
  41. ^ Larrivey, doppietta messicana, tuttocagliari.net, 28 gennaio 2013. URL consultato il 28 gennaio 2013.
  42. ^ L'Atlante di Larrivey torna alla vittoria, cagliarinews24.com, 22 aprile 2013. URL consultato il 23 aprile 2013.
  43. ^ L’Atlante di Larrivey rischia di retrocedere, cagliarinews24.com, 28 aprile 2013. URL consultato il 29 aprile 2013.
  44. ^ L'Atlante di Larrivey retrocede!, cagliarinews24.com, 6 maggio 2013. URL consultato il 6 maggio 2013.
  45. ^ L'Atlante di Larrivey retrocede Ultimo nel campionato messicano in L'Unione Sarda, 7 maggio 2013. URL consultato il 7 maggio 2013.
  46. ^ L'Atlante di Larrivey è salvo!, cagliarinews24.com, 9 maggio 2013. URL consultato il 10 maggio 2013.
  47. ^ (ES) Joaquín Larrivey nuevo jugador del Rayo, rayovallecano.es, 2 agosto 2013. URL consultato il 2 agosto 2013.
  48. ^ UFFICIALE: Rayo Vallecano, firma l'ex Cagliari Larrivey, tuttomercatoweb.com, 2 agosto 2013. URL consultato il 2 agosto 2013.
  49. ^ Il Rayo di Larrivey schianta l'Elche, cagliarinews24.com, 19 agosto 2013. URL consultato il 20 agosto 2013.
  50. ^ Levante, primo acuto, uefa.com, 31 agosto 2013. URL consultato il 31 agosto 2013.
  51. ^ Larrivey approda al Celta Vigo Lascia il Rayo: 12 gol in 35 partite in L'Unione Sarda, 16 giugno 2014. URL consultato il 22 giugno 2014.
  52. ^ Per Larrivey una stagione da record, tuttocagliari.net, 18 giugno 2014. URL consultato il 22 giugno 2014.
  53. ^ (ES) El Celta incorpora fuerza, trabajo y gol con el ariete Joaquín Larrivey, celtavigo.net. URL consultato il 22 giugno 2014.
  54. ^ Celta, Larrivey segna all'esordio, tuttocagliari.net, 24 agosto 2014. URL consultato il 26 agosto 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]