Joachim Meisner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Joachim Meisner
cardinale di Santa Romana Chiesa
Joachim Kardinal Meisner 2010.JPG
Coat of arms of Joachim Meisner.svg
Spes nostra firma
Titolo Cardinale presbitero di Santa Pudenziana
Incarichi attuali Arcivescovo emerito di Colonia
Incarichi ricoperti Amministratore apostolico di Erfurt-Meiningen
Vescovo di Berlino
Arcivescovo di Colonia
Nato 25 dicembre 1933 (1933-12-25) (80 anni)

a Breslavia

Ordinato presbitero 22 dicembre 1962 dal vescovo Josef Freusberg
Consacrato vescovo 17 maggio 1975 dal vescovo Hugo Aufderbeck
Elevato arcivescovo 20 dicembre 1988
Creato cardinale 2 febbraio 1983 da papa Giovanni Paolo II

Joachim Meisner (Breslavia, 25 dicembre 1933) è un cardinale e arcivescovo cattolico tedesco.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Il 22 dicembre 1962 è ordinato sacerdote.

Dal 17 marzo 1975 è vescovo titolare di Vina ed amministratore apostolico di Erfurt-Meiningen. Riceve la consacrazione episcopale il 17 maggio successivo.

Il 22 aprile 1980 papa Giovanni Paolo II lo nomina vescovo di Berlino e lo innalza alla dignità cardinalizia nel concistoro del 2 febbraio 1983.

Il 20 dicembre 1988 lo stesso pontefice gli affida l'arcidiocesi metropolitana di Colonia.

Il 18 settembre 2012 papa Benedetto XVI lo nomina padre sinodale della XIII Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi.

Il 25 dicembre 2013 compie 80 anni ed esce dal novero dei cardinali elettori.

Il 28 febbraio 2014 papa Francesco accoglie la sua rinuncia al governo pastorale dell'arcidiocesi di Colonia per raggiunti limiti di età.

Genealogia episcopale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Successione apostolica[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Successione apostolica.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Joachim Meisner a destra con (da sinistra) il vescovo Karl Lehmann, il vescovo Gerhard Schaffran e il cardinale Joseph Ratzinger al Meeting Cattolico di Dresda nel 1987
Nel 75º genetliaco del cardinale, davanti al sagrato del Duomo (11 gennaio 2009)

Onorificenze tedesche[modifica | modifica sorgente]

Gran croce al merito con placca e cordone dell'Ordine al merito di Germania - nastrino per uniforme ordinaria Gran croce al merito con placca e cordone dell'Ordine al merito di Germania
— 2003
Cavaliere dell'Ordine teutonico - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine teutonico

Onorificenze straniere[modifica | modifica sorgente]

Gran decorazione d'onore in oro dell'Ordine al merito della Repubblica austriaca (Austria) - nastrino per uniforme ordinaria Gran decorazione d'onore in oro dell'Ordine al merito della Repubblica austriaca (Austria)
Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica di Polonia (Polonia) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica di Polonia (Polonia)
«In riconoscimento del suo eccezionale contributo allo sviluppo della cooperazione polacco-tedesca, come avvocato per il salvataggio dell'arte e della cultura in Polonia e per il coinvolgimento nella riconciliazione polacco-tedesca»
— 2012
Cavaliere di III classe dell'Ordine del Leone bianco (Repubblica ceca) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di III classe dell'Ordine del Leone bianco (Repubblica ceca)
— 1998

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vescovo titolare di Vina Successore BishopCoA PioM.svg
Lawrence Preston Joseph Graves 17 marzo 1975 - 22 aprile 1980 Hans Leo Drewes
Predecessore Vescovo di Berlino Successore BishopCoA PioM.svg
Alfred Bengsch 22 aprile 1980 - 20 dicembre 1988 Georg Maximilian Sterzinsky
Predecessore Presidente della Conferenza dei vescovi di Berlino Successore Mitra heráldica.svg
Gerhard Schaffran 1982 - 1989 Joachim Wanke
Predecessore Cardinale presbitero di Santa Pudenziana Successore CardinalCoA PioM.svg
Alberto di Jorio dal 2 febbraio 1983 in carica
Predecessore Arcivescovo di Colonia Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Joseph Höffner 20 dicembre 1988 - 28 febbraio 2014 sede vacante

Controllo di autorità VIAF: 49269588 LCCN: n93062379