Joachim Jeremias

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Joachim Jeremias (Dresda, 20 settembre 1900Tubinga, 6 settembre 1979) è stato un teologo, orientalista ed esegeta tedesco.

Visse dal 1910 al 1915 a Gerusalemme, seguendo il padre, che era pastore luterano.

Nel 1922/1923 terminò gli studi di teologia e lingue orientali. Dopo aver ottenuto l'abilitazione all'insegnamento (Lipsia 1925) divenne professore straordinario dell'Institutum Judaicum di Berlino.

Docente all'Università di Greifswald dal 1929, nel 1935 si trasferì a Gottinga, dove rimase finché si ritirò in pensione.

I suoi studi sono rivolti in particolare alla ricostruzione dell'ambiente e della vita di Gesù, al di là della presentazione che ce ne dà il Nuovo Testamento.

Tra le sue opere più famose:

  • Gerusalemme al tempo di Gesù (1923 - la sua tesi di laurea)
  • Teologia del Nuovo Testamento (1970)
  • Le parole dell'Ultima Cena
  • Le parabole di Gesù

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Jeremias, Joachim la voce nella Enciclopedia Italiana, edizione online, sito treccani.it URL visitato il 1/12/2011

Controllo di autorità VIAF: 110928968 LCCN: n50038542

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie