Joël Muller

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Joël Muller
Dati biografici
Nazionalità Francia Francia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1984 (calciatore)
Carriera
Giovanili
1961-1965
1965-1971
Sedan Sedan
Metz Metz
Squadre di club1
1971-1978 Metz Metz
1978-1979 Nizza Nizza
1979-1981 O. Lione O. Lione
1981-1984 Dunkerque Dunkerque
Carriera da allenatore
1989-2000 Metz Metz
2001-2005 Lens Lens
2005-2006 Metz Metz
2010 Metz Metz
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Joël Muller (Donchery, 2 gennaio 1952) è un allenatore di calcio, ex calciatore e dirigente sportivo francese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Si formò nelle giovanili del Sedan e del Metz: con la squadra lorena ebbe modo di esordire in Division 1 il 18 settembre 1971, in occasione di un match contro il Bastia[1]. Dopo aver totalizzato 167 presenze e 6 reti con il Metz[1], Muller disputò una stagione (1978-1979) con il Nizza per poi passare all'Olympique Lione. Si ritirò dal calcio giocato nel 1984 dopo aver disputato, a partire dal 1981, tre campionati con il Dunkerque.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Al termine della carriera di calciatore, Muller entrò a far parte dello staff tecnico del Metz assumendo, nel 1985[2], la carica di responsabile del settore giovanile. Nel novembre 1989[2][3][1] fu promosso come allenatore della prima squadra, in seguito alle dimissioni di Henri Depireux[1]: di lì in poi Muller costruì una squadra capace, nel corso della seconda metà degli anni novanta, di disputare campionati di alta classifica (con un picco nella stagione 1997-1998, in cui il Metz lottò fino all'ultima giornata contro il Lens per la conquista del titolo, perdendolo a causa della differenza reti sfavorevole[4])[1].

Esonerato nel corso della stagione 2000-2001[3][1], Muller fu assunto come allenatore del Lens: dopo aver sfiorato, al primo anno, la vittoria del titolo[1] (perso a causa di un sorpasso dell'Olympique Lione maturato grazie ad una sconfitta nello scontro diretto all'ultima giornata[5]), Muller guidò il Lens verso posizioni di classifica medio-alta fino all'esonero, avvenuto nel gennaio 2005[2].

Alcuni mesi dopo fu nuovamente assunto al Metz come allenatore per la stagione 2005-2006: nonostante l'ultimo posto finale[6], Muller rimase in società come direttore sportivo[2], riassumendo la carica di allenatore ad interim nell'aprile 2010 in seguito all'esonero di Yvon Pouliquen[7].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Metz: 1995-1996

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Miglior allenatore della Division 1: 2002

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g Profilo su fcmetz.com
  2. ^ a b c d Profilo su sitercl.com
  3. ^ a b France - Trainers of First and Second Division Clubs su rsssf.com
  4. ^ Saison 1997-1998 - HISTORIQUE CLASSEMENTS
  5. ^ Saison 2001-2002 - HISTORIQUE CLASSEMENTS
  6. ^ Saison 2005-2006 - HISTORIQUE CLASSEMENTS
  7. ^ Joël Muller - conférence de presse du 19 avril 2010