Jinny Steffan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jinny Steffan, pseudonimo di Juana Steffan (San Juan, 12 marzo 1958), è un'attrice, showgirl e ballerina italiana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Cresciuta in Argentina, torna con la famiglia in Italia negli anni Settanta. Fattasi notare per la sua bellezza, debutta nel 1976 in Quelle strane occasioni, film ad episodi, interpretando la parte della ragazzina svedese che seduce Nino Manfredi nell'episodio Il cavalluccio svedese diretto da Luigi Magni.

Viene poi chiamata da Pippo Baudo per il programma abbinato alla Lotteria Italia nel 1977, Secondo voi: affianca altri tre giovani, Fioretta Mari, Tullio Solenghi e Beppe Grillo, e si mette in luce anche come showgirl e ballerina, qualità che le consentono di debuttare anche nel teatro leggero nel decennio successivo; nel 1978 ha una parte di rilievo nello sceneggiato giallo Doppia Indagine. Tra gli spettacoli a cui partecipa in seguito è da ricordare Quell'impareggiabile mr. Landru per la regia di Enzo Trapani (stagione 1981-1982). Nel 1985 è tra le conduttrici della manifestazione musicale Azzurro, trasmessa in quella edizione da Italia 1. Nel 1986 interpreta in Yuppies - I giovani di successo e in Yuppies 2 la parte di Gioietta, la moglie di Lorenzo (Massimo Boldi). Recita con Isa Barzizza in Fiori di zucca nel 1989.

Dal 1998 entra nel cast di Un medico in famiglia, dalla prima stagione, interpretando il personaggio di Irma Palombi, la direttrice di Radiotua, presso cui lavora Alice, che diventa amica della famiglia Martini; nel corso delle varie stagioni, di lei si innamorerà Giulio Pittaluga (Ugo Dighero) ed i due avranno un bambino. Questo ruolo rafforza la popolarità della Steffan, che continua anche l'attività teatrale; nel 2003 affianca Johnny Dorelli nello spettacolo musicale Do You Like Las Vegas.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Film per la televisione[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

45 giri[modifica | modifica sorgente]

  • 1978 - Cumparsita dance/Serenade to Cripton (Durium, DE 2969) (come Jinny and The Flamboyants)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • AA.VV., Enciclopedia della Televisione, Garzanti