Jimmy Yancey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jimmy Yancey, nome completo James Edwards "Jimmy" Yancey (Chicago, 20 febbraio 1898Chicago, 17 settembre 1951), è stato un pianista, compositore e cantante statunitense maggiormente conosciuto per i suoi pezzi per piano in stile boogie-woogie.

Suo fratello maggiore Alonzo era un pianista conosciuto, suo padre era un chitarrista.

Yancey intraprese inizialmente l'attività di cantante durante i suoi viaggi. Successivamente divenne un importante e influente pianista. La sua tecnica boogie-woogie consisteva nel ripetere con insistenza la stessa figura con la mano sinistra ed eseguire le decorazioni melodiche con la destra. La sua interpretazione è sottile e delicata, cambia spesso la tonalità ma ogni brano termina generalmente in Mi bemolle. Questo elemento finale conferisce una incredibile soddisfacente dissonanza.

È incluso nel 1986 nel "Rock and Roll Hall of Fame"

Stile[modifica | modifica sorgente]

Sicuramente Jimmy Yancey è più grande pianista di barrelhouse blues. Celeberrimo rimane il suo più grande successo, Indiana Avenue Stomp, in cui vi è un incipiente qualità tragica, che raggiunge la sua realizzazione nel lavoro di questo straordinario pianista. Il "barrelhouse blues" non termina quasi mai nella risoluzione della tonica, e Jimmy Yancey, in qualunque tonalità suonava, tendeva sempre ad arrivare alla settima bemollizzata di mi bemolle[1]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Gildo De Stefano, Ragtime, Jazz & dintorni, Milano 2007, Capitolo su Barrelhouse piano e honky tonk piano

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 168892290 LCCN: n82078469