Jimmy Somerville

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jimmy Somerville
Jimmy Somerville in concerto a Varsavia il 10 giugno 2006
Jimmy Somerville in concerto a Varsavia il 10 giugno 2006
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Genere Pop
Disco
Periodo di attività 1983 – in attività
Gruppi Bronski Beat
The Communards
Album pubblicati 16
Studio 13
Raccolte 3
Sito web

James William Somerville, noto come Jimmy Somerville (Glasgow, 22 giugno 1961), è un cantante britannico. Riconoscibile per il falsetto che lo ha sempre caratterizzato, è attivo dagli anni ottanta, quando si mise in luce con il gruppo scozzese dei Bronski Beat, mentre in seguito fu la voce dei Communards.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

La sua attività artistica si è caratterizzata per la frequente trattazione di argomenti di rilievo sociale che denotano i suoi testi, in particolare orientati al riconoscimento dei diritti degli omosessuali, fin dal primissimo brano, Smalltown Boy, dedicato alla difficile condizione di un giovane omosessuale in un paesino di provincia. Somerville è infatti dichiaratamente omosessuale, militante di sinistra ed impegnato nella lotta per i diritti umani.

È il co-fondatore nel 1983 del gruppo pop dei Bronski Beat, che ha piazzato nelle classifiche di vendita britanniche una serie di singoli, il più fortunato dei quali è il sopra menzionato Smalltown Boy.

Nel 1985 lascia i Bronski Beat - che cambieranno cantante e pubblicheranno anche successivamente al suo abbandono - e forma il gruppo dei Communards con il pianista Richard Coles e la cantante Sarah Jane Morris. La loro versione di Don't Leave Me This Way di Thelma Houston diventa il singolo più venduto nel Regno Unito nel 1986. Nello stesso periodo compare come backing vocalist nel brano Suspicious Minds dei Fine Young Cannibals.

Nel 1988 il gruppo si scioglie e Somerville inizia la sua carriera solista.

L'anno seguente partecipa al secondo progetto Band Aid.

Dopo aver pubblicato nel 1991 l'album Run From Love si ritira dalle scene per qualche anno.

Pubblica nel 1995 Dare to Love, nel 1999 Manage the Damage e l'anno successivo l'EP Root Beer, destinato al mercato americano. Nel 2005 esce Home Again, seguito da alcune raccolte e da alcuni concerti acustici tenuti in Australia. Questi concerti hanno un tale riscontro che Somerville decide di pubblicare nel 2009 l'album Suddenly Last Summer, album di cover reinterpretate in chiave acustica interamente scaricabile da internet. Nel 2011 collabora con Scratch Massive, cantando il brano Take me there.

Somerville ha inoltre recitato nei film: Orlando di Sally Potter tratto da Virginia Woolf (1992) e in Looking for Langston di Isaac Julien (1998), oltre che nell'episodio intitolato Girltown della serie televisiva di fantascienza Lexx.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Con Bronski Beat[modifica | modifica sorgente]

Album

EP

  • 1993 - EP Sampler (Old Gold Records Ltd., LP)

Compilation

  • 2002 - The Essentials (Rhino Records, CD)

Con The Communards[modifica | modifica sorgente]

  • 1986 - Communards (London Records, LP/CD)
  • 1986 - Live in Italy (London Records, LP)
  • 1987 - Red (London Records, LP/CD)
  • 1988 - Storm Paris (London Records, 3x12" set)
  • 1993 - Heaven (London Records, CD)

Come solista[modifica | modifica sorgente]

Album

  • 1985 - I Feel Love, con Marc Almond
  • 1989 - Read My Lips (London Records, LP/CD)
  • 1990 - The Singles Collection (London Records, LP/CD)
  • 1995 - Dare to Love (London Records, LP/CD)
  • 1999 - Manage the Damage (Gut Records, CD)
  • 2000 - Root Beer (Instinct Records, CD)
  • 2004 - Home Again (BMG International, CD)

Singoli

  • 1989 - Comment Te Dire Adieu, con June Miles-Kingston (FFRR London Records)
  • 1989 - You Make Me Feel (Mighty Real) (FFRR London Records)
  • 1989 - Read My Lips (Enough Is Enough) (FFRR London Records)
  • 1991 - Run From Love (FFRR London Records)
  • 1991 - To Love Somebody (FFRR London Records)
  • 1991 - Smalltown Boy '91 (FFRR London Records)
  • 1995 - By Your Side (FFRR London Records)
  • 1995 - Hurt So Good (FFRR London Records)
  • 1995 - Heartbeat (FFRR London Records)
  • 1997 - Safe in These Arms (FFRR London Records)
  • 1999 - Dark Sky (GUT Records)
  • 1999 - Something to Live For (GUT Records)
  • 1999 - Lay Down (GUT Records)
  • 2000 - Why? 2000 (Almighty)
  • 2001 - Can't Take My Eyes Off of You (Almighty/Atoll Music)
  • 2004 - It's So Good (BMG International)
  • 2004 - Come On (Hablando/BMG International)
  • 2005 - Ain't No Mountain High Enough (Hablando/BMG International)

Compilation

  • 1996 - Master Series (FFRR London Records) compilation
  • 2001 - The Very Best of Jimmy Somerville, Bronski Beat and The Communards (Warner Brothers/London Records, CD)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 77529820