Jim Bridger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
James Felix Bridger

James Felix Bridger, meglio conosciuto come Jim (maggio 180417 luglio 1881), è stato un esploratore e avventuriero statunitense, oltre che trapper e guida durante gli anni 1820-1840. Conobbe personaggi di altissima levatura, come Brigham Young, Kit Carson, Thomas Fitzpatrick, John C. Frémont, Joseph Meek e John Sutter.

A 19 anni. Bridger partecipò alla spedizione sul Missouri di William Henry Ashley. Fu uno dei primi bianchi a vedere i geyser di Yellowstone. Durante l'inverno 1824-1825, scoprì il Grande Lago Salato.

Negli anni '30 diventò uno dei principali commercianti di pellicce di castoro e fondò la Rocky Mountain Fur Company. Nel 1838 fondò con Louis Vasquez il futuro Fort Bridger, sulla riva occidentale del Green River.

Nel 1858 scoprì il Bridger's pass, passo che accorciava la pista dell'Oregon. Questo valico fu poi utilizzato dalla Union Pacific Railway, per la costruzione dell'Interstate 80.

Bridger condusse anche spedizioni contro Sioux e Cheyenne. Malato gravemente, iniziò a condurre una vita sedentaria dal 1868.

Morì all'età di 77 anni, il 17 luglio 1881.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 64846472 LCCN: n50041436