Jim Bludso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jim Bludso
Titolo originale Jim Bludso
Paese di produzione USA
Anno 1917
Durata 50 min (5 rulli)
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere drammatico
Regia Tod Browning e Wilfred Lucas
Soggetto dal poema Pike County Ballads di John Hay
Sceneggiatura Tod Browning, I.N. Morris
Produttore Fine Arts Film Company
Casa di produzione Fine Arts Film Company
Fotografia Alfred Gosden (con il nome A.G. Gosden)
Interpreti e personaggi

Jim Bludso è un film del 1917 diretto da Tod Browning, qui alla sua prima regia in un lungometraggio. Le fonti contemporanee sono contrastanti sulla questione se la direzione è stato uno sforzo congiunto tra Browning e la star del film, Wilfred Lucas[1]. Nel loro libro Dark Carnival: The Secret World of Tod Browning, Hollywood's Master of the Macabre, David J. Skal e Elias Savada suggeriscono che il nome di Lucas sia stato accreditato alla co-regia per motivi contrattuali, e che Browning abbia diretto il film da solo.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato prodotto dal gruppo Fine Arts Film Company all'interno della Triangle Film Corporation, lo stesso studio che ha reso famoso le commedie di Douglas Fairbanks, per cui Browning aveva precedentemente lavorato come sceneggiatore.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Distribuito dalla Triangle Distributing, il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 4 febbraio 1917.

La pellicola è considerata perduta[2].

Adattamento[modifica | modifica sorgente]

Jim Bludso era una poesia tratta dal Pike County Ballads di John Hay, un celebre numero nel repertorio degli attori. La Kalem Company aveva già tratto da quest'opera un cortometraggio da una bobina nel 1912. Per questa versione, Browning scrisse la sceneggiatura ispirandosi anche alla poesia Little Breeches, sebbene gran parte dello svolgimento drammatico sia tratto dall'opera teatrale del 1903 di I.N. Morris. L'intento della poesia originale di Hay era quello di commemorare il coraggio di Jim Bludso e la sua abnegazione nel sacrificare la propria vita in modo che i passeggeri sulla sua barca potessero sopravvivere, tuttavia per il film fu messo a punto un lieto fine e realizzata una serie di circostante attorno alla trama principale, ad esempio la scomparsa del Prairie Bell, la nave di Jim Bludso.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ AFI
  2. ^ Silent Era

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema