Jesus schläft, was soll ich hoffen?

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jesus schläft, was soll ich hoffen?
Bach.jpg
Johann Sebastian Bach
Compositore Johann Sebastian Bach
Tipo di composizione cantata
Numero d'opera BWV 81
Epoca di composizione 1724
Prima esecuzione 30 gennaio 1724
Durata media circa 16 minuti
Organico

contralto solista, tenore solista, basso solista, coro, flauto I e II, violino I e II, oboe d'amore I e II, viola e basso continuo.

Movimenti

7

Jesus schläft, was soll ich hoffen? (in tedesco, "Gesù dorme, in cosa posso sperare?") BWV 81 è una cantata di Johann Sebastian Bach.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La cantata Jesus schläft, was soll ich hoffen? venne composta da Bach a Lipsia nel 1724 e fu eseguita per la prima volta il 30 gennaio dello stesso anno in occasione della quarta domenica dopo l'epifania. La quarta domenica dopo l'epifania è un evento abbastanza raro che si presenta solo se la data della pasqua cade tardi. Il libretto è tratto da un testo di Johann Franck per il settimo movimento, dal vangelo secondo Matteo, capitolo 8 versetto 26, per l'ottavo movimento e da testo di autore sconosciuto per i rimanenti.

Il tema musicale deriva dal corale Jesu, meine Freude, apparso per la prima volta nel 1653 nel Praxis pietatis melica del compositore Johann Crüger.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

La cantata è scritta per contralto solista, tenore solista, basso solista, coro, flauto I e II, violino I e II, oboe d'amore I e II, viola e basso continuo ed è suddivisa in sette movimenti:

  1. Aria: Jesus schläft, was soll ich hoffen?, per contralto, flauti, archi e continuo.
  2. Recitativo: Herr! warum trittest du so ferne?, per tenore e continuo.
  3. Aria: Die schäumenden Wellen von Belials Bächen, per tenore, archi e continuo.
  4. Arioso: Ihr Kleingläubigen, warum seid ihr so furchtsam?, per basso e continuo.
  5. Aria: Schweig, aufgetürmtes Meer!, per basso, oboi, archi e continuo.
  6. Recitativo: Wohl mir, mein Jesus spricht ein Wort, per contralto e continuo.
  7. Corale: Unter deinen Schirmen, per tutti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica