Jessica Fletcher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jessica Beatrice Fletcher
DEB-Lansbury.JPG
Universo La signora in giallo
Autori
1ª app. in Chi ha ucciso Sherlock Holmes? (pilota)
Ultima app. in La ballata del ragazzo perduto (film TV)
Interpretata da Angela Lansbury
Voce italiana Alina Moradei
Sesso Femmina
Professione insegnante di lettere, scrittrice di gialli, insegnante di criminologia
Parenti
  • Dr. Marshall MacGill (fratello)
  • Martin MacGill (fratello).
  • Neil Fletcher (cognato)
  • Constance Fletcher (cognata)
  • Louise Morton (cognata)
  • Victoria Brandon (nipote)
  • Carol Donovan (nipote)
  • Pamela MacGill-Crane (nipote)
  • Nita Cochran (nipote)
  • Grady Fletcher (nipote)

Jessica Beatrice Fletcher (nata Jessica Beatrice Elora MacGill), nata anche col nome d'arte di J.B. Fletcher, è il personaggio protagonista della serie televisiva La signora in giallo (Murder, She Wrote), interpretato dall'attrice Angela Lansbury.

La signora Fletcher è un'insegnante statunitense di inglese, divenuta improvvisamente una famosa scrittrice di libri gialli, che, usando il suo acuto spirito d'osservazione e la sua esperienza sull'argomento, spesso si ritrova a risolvere casi di omicidio veri e propri.

Jessica Fletcher è anche apparsa in alcuni film per la TV de La signora in giallo, ed è anche la protagonista di svariati veri romanzi che seguono il format della serie televisiva.

Residenza[modifica | modifica wikitesto]

Jessica abita a Cabot Cove, un paesino fittizio di 3680 abitanti che si trova sulla costa dello Stato del Maine, nel New England. Il dettaglio ricorda uno dei più celebri personaggi di Agatha Christie, Miss Marple, che vive anch'ella in un piccolo paesino (St. Mary Mead). La particolarità del paese è l'alto tasso d'omicidi, sottolineato anche dallo sceriffo Mort Metzger che, nell'episodio Jessica e la mela – parte 1 (titolo originale Mirror, Mirror, On the wall – part 1, quinta stagione, episodio 21) constata il quinto omicidio in un anno. In effetti, tenendo conto dell'esigua popolazione di Cabot Cove, ci si può facilmente rendere conto che un tale tasso d'omicidi è proprio di città venti volte più grandi.

Famiglia e parenti[modifica | modifica wikitesto]

Jessica è vedova del capitano Frank Fletcher, morto nei primi anni ottanta a causa di una malattia. Il lavoro di autrice la porta spesso a viaggiare negli Stati Uniti e nel mondo e ha permesso agli autori di ampliare l'orizzonte del personaggio e della serie stessa, costruendo episodi al di fuori del New England. Nei suoi viaggi Jessica incontra quasi sempre uno dei suoi tanti nipoti, cugini o amici, che, puntualmente le chiedono aiuto. Tra gli altri, il nipote a cui Jessica è più affezionata è Grady Fletcher, in molte occasioni presente nella serie.

Fratelli e cognati

  • Marshall MacGill (fratello)
  • Martin MacGill (fratello)
  • Neil Fletcher (cognato)
  • Constance Fletcher (cognata)
  • Louise Morton (cognata)

Nipoti

  • Victoria Brandon (sposata con Howard Griffin)
  • Carol Donovan
  • Pamela MacGill-Crane (acquisita dal fratello)
  • Nita Cochran
  • Tracy MacGill (acquisita dal fratello)
  • Jill Morton
  • Audrey Fletcher-Bannister
  • Carol Bannister (pronipote)
  • Carrie Palmer
  • Grady Fletcher
  • Johnny Eaton
  • Frankie Fletcher (pronipote, figlio di Grady)

Cugini

Altri parenti

  • Zia Mildred (zia del marito Frank)
  • Prozia Amanda (prozia del marito Frank)
  • Zio Walter (morto)
  • Prozia Sarah (morta)
  • Prozio Henry (morto)

Carriera letteraria[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Libri de La signora in giallo.

Nella serie, la signora Fletcher scrive il suo primo romanzo, Il cadavere ballò a mezzanotte (The corpse danced at Midnight), per l'esigenza di distrarsi dalla perdita del marito; per caso esso perviene a un editore di New York e questi lo pubblica, facendone un best seller internazionale che consacra J.B. Fletcher come un'autrice di prestigio mondiale.

Da allora, Jessica continua a produrre numerosi romanzi gialli, adoperando dapprima una vecchia macchina da scrivere Royal KMM, poi, a partire dall'ottava stagione (1991-1992), un personal computer Intel 80386 (con Windows 3.1), che impara a usare nel corso di un episodio.

Dei romanzi scritti da Jessica B. Fletcher, questi sono menzionati negli episodi della serie:

  • Il cadavere ballò a mezzanotte (The corpse danced at midnight)
  • Canto funebre per un bassotto morto (Dirge for a dead dachshund)
  • Una rosa appassita accanto a lei (A faded rose beside her)
  • Omicidio sul Rio delle Amazzoni (Murder on the Amazon)
  • La vendetta dell'amante (Lover's revenge)
  • Gli omicidi dell'ombrello (The umbrella murders)
  • Omicidio alla locanda (Murder at the inn)
  • Omicidio agli scavi (Murder at the digs)
  • Omicidio in chiave minore (Murder in a minor key)
  • La macchia sulle scale (The stain on the stairs)
  • Il mistero del tirapiedi mutilato (The mystery of the mutilated minion)
  • I delitti di Belgrado (The Belgrade murders)
  • Clinica della morte (Sanitarium of death)
  • La vendetta di Calvin Canterbury (Calvin Canterbury's revenge)
  • Omicidio all'istituto (Murder at the asylum)
  • Delitto in scena (Murder comes to Maine)
  • Addio, Charlie (Good-bye, Charlie)
  • Il cadavere che non c'era (The corpse that wasn't there)
  • Ceneri, ceneri, cadi morto (Ashes, Ashes, fall down dead)
  • I messaggeri di mezzanotte (The messengers of midnight)
  • Il veleno nel mio cuore (The poison in my heart)
  • Tutti i colpevoli (All the murderers)
  • Omicidio in cima al crinale (Murder at the ridge top)
  • Il cadavere ai vespri (The corpse at Vespers)
  • Gli omicidi della tripla corona (The triple crown murders)
  • Cripta della morte (The crypt of death)
  • Un omicidio ad Hastings Rock (A killing at Hastings Rock)
  • Il latitante (The uncaught)
  • Omicidio in bianco (Murder in white)
  • Il morto deve cantare (The dead must sing)
  • L'assassino chiamato Collect (The killer called Collect)
  • Del tutto morto (Stone cold dead)
  • In pericolo (Endangered)
  • Gli omicidi della rampa di lancio (The launch pad murders)
  • Passerella per un omicidio (Runway to murder)
  • San Valentino velenoso (Venomous Valentine)
  • Un caso e mezzo di omicidio (A case and a half of murder)
  • Cordiali saluti, Damian Sinclair (Yours truly, Damian Sinclair)
  • L'uomo morto cantò (The dead man sang)
  • Il cadavere nuotò al chiaro di luna (The corpse swam by moonlight)
  • L'aspetto zero (The zero aspect)

Jessica e il crimine[modifica | modifica wikitesto]

L'acume di Jessica si riscontra, oltre che nei suoi romanzi, anche nella sua vita reale. In ogni episodio della serie, infatti, l'autrice si ritrova a dover indagare su un omicidio avvenuto poco dopo il suo arrivo. In alcuni casi Jessica è obbligata dalle circostanze a risolvere il caso da sola, vista l'impossibilità ad informare le forze dell'ordine, in altri invece sono proprio sceriffi e detective ad accettare il suo aiuto, alcuni convintisi dalle sue capacità, anche se in un primo momento seccati dalla sua presenza, altri invece fan e ammiratori dei suoi libri, entusiasti dal primo momento di collaborare con lei.

Gli sceriffi con cui Jessica ha collaborato in più casi sono naturalmente quelli di Cabot Cove, Amos Tupper e Mort Metzger, anch'essi inizialmente recalcitranti ad averla sulla scena del crimine, ma poi ben felici di sentire il suo parere.

La particolarità di ogni episodio è la sicurezza con cui Jessica difende il personaggio sospettato dalle forze dell'ordine, spesso suo amico o parente, e la fede che ripone nella sua innocenza. Allo stesso tempo, Jessica conduce indagini proprie, si reca sulla scena del crimine, ascolta testimonianze, indaga sui rapporti e sui fatti avvenuti tra i personaggi e alla fine formalizza l'accusa, ottenendo in ogni episodio la confessione spontanea del personaggio, messo di fronte alla verità raccontata dall'autrice.