Jerry Falwell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jerry Falwell

Jerry Lamon Falwell, Sr. (Lynchburg, 11 agosto 1933Lynchburg, 15 maggio 2007) è stato un pastore protestante statunitense.

Nacque nel 1933 in una famiglia benestante: la madre, Helen, era una casalinga mentre il padre Carey Hezekiah Falwell distribuì illegalmente alcolici durante il periodo del proibizionismo e divenne per questo molto ricco. Jerry, che aveva un fratello gemello di nome Gene, raccontò in seguito che nella sua famiglia erano tutti laici mentre il nonno paterno era dichiaratamente ateo.

La carriera di Falwell ebbe inizio nel 1956 con la fondazione della Thomas road baptist Church, nella sua città natale. Il 12 aprile del 1958 Jerry si sposò con Macel Pate ed ebbe due figli maschi (Jerry Junior, avvocato, e Jonathan, che divenne un pastore protestante così come il padre) ed una figlia (Jeannie, chirurgo).

Jerry Falwell era soprannominato "The Doctor"; si era laureato alla Brookville High School di Lynchburg, in Virginia. In seguito aveva ricevuto alcune lauree honoris causa, tutte in teologia. Nel 1979 fondò il movimento Moral Majority ed il Lynchburg Bible College, divenuto successivamente la Liberty University, uno dei punti di riferimento dell'estrema destra cristiana. Di fatto, la fama per Falwell giunse grazie alla predicazione televisiva, che lo aiutò a diffondere il suo messaggio nelle case della cosiddetta Bible belt, la cintura di stati meridionali caratterizzati dalla forte presenza di congregazioni fondamentaliste.

La Moral Majority sostenne i candidati del Partito Repubblicano ad ogni consultazione politica statunitense, non importa se presidenziale o locale, e mostrò le sue capacità contribuendo all'elezione di Ronald Reagan. Falwell combatteva in nome dei valori religiosi contro l'aborto, l'omosessualità, il femminismo e tutte le altre manifestazioni che divergevano col suo credo fondamentalista cristiano. Celebre è una sua affermazione che fece molto scalpore: "I fatti dell'11 settembre 2001 sono una punizione che Dio ha dato agli USA per punire l'omosessualità dilagante nel paese". Il 30 settembre 2002 in una intervista affermò:

(EN)
« I think Muhammad was a terrorist. I read enough by both Muslims and non-Muslims, [to decide] that he was a violent man, a man of war. »
(IT)
« Credo che Maometto fosse un terrorista. Ho letto a sufficienza sia autori musulmani e non musulmani [per decidere] che fosse un uomo violento, un uomo di guerra »
(60 Minutes del 30 settembre 2002)

Il venerdì successivo Mohammad Mojtahed Shabestari, portavoce dell'Ayatollah Ali Khamenei proclamò una fatwa in cui affermava che Falwell era

« un mercenario e deve essere ucciso .... La morte di quell'uomo è un dovere religioso, ma il suo caso non deve essere collegato alla comunità cristiana" »

Sofferente di problemi cardiaci, Falwell fu trovato privo di sensi dal suo vice Duke Westover il 15 maggio del 2007: trasportato all'ospedale in condizioni molto gravi, morì poco dopo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 59930695 LCCN: n79023278

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie