Jerome Kaino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jerome Kaino
Jerome Kaino 2011.jpg
Kaino festeggia la vittoria nella Coppa del Mondo di rugby 2011
Dati biografici
Nome Jerome Kaino
Paese Samoa Americane Samoa Americane
Altezza 196 cm
Peso 109 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Ruolo Terza linea
Squadra 600px Bianco e Verde Acqua orizzontali.svg Toyota Verblitz
Carriera
Attività provinciale
2004-11 Auckland Auckland 44 (45)
Attività di club¹
2004-12 Blues Blues 85 (20)
2012- 600px Bianco e Verde Acqua orizzontali.svg Toyota Verblitz 1 (0)
Attività da giocatore internazionale
2006-11 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 48 (40)
Palmarès internazionale
Vincitore RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2011

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 24 ottobre 2012

Jerome Kaino (Tutuila, 6 aprile 1983) è un rugbista a 15 neozelandese, terza linea della squadra giapponese dei Toyota Verblitz, e campione del mondo 2011 con gli All Blacks.

Cenni biografici[modifica | modifica sorgente]

Nato nel 1983 nelle Samoa americane, storicamente il maggior serbatoio di giocatori di football americano fuori dagli Stati Uniti[1], Kaino vive, insieme con la sua famiglia, in Nuova Zelanda dal 1987[1].

Inizialmente dedito al XIII nelle file dei Papakura Sea Eagles, passò al XV per continuare a giocare con i suoi nuovi compagni di scuola[1].

Inizialmente schierato per la rappresentativa giovanile di Auckland[1], poi per l'analoga formazione nazionale neozelandese[1], nel 2004 debuttò nella rappresentativa provinciale di Auckland in National Provincial Championship[1] e nella selezione neozelandese Under-21, risultando il miglior giocatore nella Coppa del Mondo di categoria e, a fine anno, miglior giovane dall'International Rugby Board[1]; incluso nella squadra degli All Blacks in tour in Europa, vestì per la prima volta la maglia della Nazionale maggiore il 4 dicembre 2004 a Twickenham per un incontro con i Barbarians senza valore di test match; il debutto internazionale fu un anno e mezzo più tardi, nel giugno 2006, contro l'Irlanda ad Hamilton.

Nonostante ciò, Kaino non fu più convocato in Nazionale per due anni, complice un tamponamento a catena nel quale fu coinvolto a fine giugno 2006 a seguito del quale gli fu trovato nel sangue un livello di alcool superiore al consentito per legge[1]; rientrato in pianta stabile dal 2008 nel ruolo di flanker, ha preso parte alla Coppa del Mondo di rugby 2011 con sette incontri e quattro mete, e si è laureato campione del mondo con gli All Blacks.

Nel marzo 2012, dopo una stagione di club in cui è stato quasi sempre fuori squadra per via di un infortunio alla spalla[2] e il contratto con la franchise dei Blues è giunto a scadenza, Kaino ha firmato un contratto triennale con la formazione giapponese dei Toyota Verblitz, precludendosi così la possibilità di giocare negli All Blacks fino al 2015[2], stante la clausola per i giocatori della Nazionale neozelandese di militare nelle squadre del Paese.

Kaino vanta anche un invito nei Barbarians a dicembre 2011 per un incontro a Twickenham contro un XV dell'Australia[3].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Nuova Zelanda: 2011

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g h (EN) Alan Perrott, Jerome Kaino: The enforcer in The New Zealand Herald, 11 agosto 2011. URL consultato il 25 ottobre 2012.
  2. ^ a b (EN) All Black Jerome Kaino signs multi-year Japan deal in 3 News, 22 marzo 2012. URL consultato il 25 ottobre 2012.
  3. ^ (EN) World Cup-winning coach Graham Henry to lead Barbarians in BBC, 24 ottobre 2011. URL consultato il 24 ottobre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]