Jermaine O'Neal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jermaine O'Neal
Jermaine O'Neal cropped.jpg
O'Neal con la maglia dei Boston Celtics
Dati biografici
Nome Jermaine Lee O'Neal
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 211 cm
Peso 113 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala-pivot
Squadra Golden St. Warriors Golden St. Warriors
Carriera
Giovanili
1992-1996 Eau Claire High School
Squadre di club
1996-2000 Portland T. Blazers Portland T. Blazers 210
2000-2008 Indiana Pacers Indiana Pacers 514
2008-2009 Toronto Raptors Toronto Raptors 41
2009-2010 Miami Heat Miami Heat 97
2010-2012 Boston Celtics Boston Celtics 49
2012-2013 Phoenix Suns Phoenix Suns 55
2013- Golden St. Warriors Golden St. Warriors 44
Nazionale
2002-2003 Stati Uniti Stati Uniti 18
Palmarès
Transparent.png Campionati Americani
Oro Porto Rico 2003
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 aprile 2014

Jermaine Lee O'Neal (Columbia, 13 ottobre 1978) è un cestista statunitense. Alto 211 cm per 113 kg di peso, gioca come ala-pivot.

O'Neal ha avuto una carriera di successo a livello di high school e ha dichiarato la sua eleggibilità per il draft NBA 1996 (unico liceale insieme a Kobe Bryant). È stato selezionato dai Portland Trail Blazers come 17ª scelta nel primo giro, ma non è riuscito a ritagliarsi un nome in prima squadra ed è stato così scambiato agli Indiana Pacers nel 2000. In otto stagioni ad Indiana, ha giocato sei volte l'All-Star Game, vincendo inoltre il premio NBA Most Improved Player (giocatore maggiormente migliorato) nella stagione 2001-02. Ha inoltre guidato i Pacers sino ai playoff per sei volte, inclusa la finale di Conference nella stagione 2003-04. È stato scambiato ai Toronto Raptors prima dell'inizio della stagione 2008-09, ma è stato ceduto ai Miami Heat poco dopo.

Nonostante abbiano lo stesso cognome, non ha alcun legame di parentela con Shaquille O'Neal, suo ex compagno di squadra ai Boston Celtics.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

NBA[modifica | modifica sorgente]

Venne selezionato dai Portland Trail Blazers nel draft NBA del 1996 con la diciassettesima scelta assoluta, proveniente direttamente dalla Eau Claire High School. Divenne così il giocatore più giovane ad entrare nella NBA, a 18 anni e 1 mese (prima dell'arrivo di Andrew Bynum).

Dopo tre stagioni a Portland all'ombra di Rasheed Wallace, nel 2000 viene scambiato agli Indiana Pacers per Dale Davis. A Indiana diventa subito titolare e finisce la sua prima stagione con 12,9 punti di media. Continua a migliorare e nella sua seconda stagione ai Pacers (2001-02) finisce con 19 punti, 10,5 rimbalzi e 2,3 stoppate di media e al termine della stagione viene eletto NBA Most Improved Player (giocatore più migliorato). In quella stagione viene anche votato per partecipare all'All Star Game e a fine anno viene inserito per la prima volta in un All-NBA Team.

Durante il Draft 2008 viene ceduto ai Toronto Raptors, dove rimane fine al febbraio 2009, quando viene ceduto ai Miami Heat.

Il suo nome è legato alla rissa scoppiata durante la stagione 2004-05 nella partita tra Pacers e Pistons, quando O'Neal, con i compagni Ron Artest e Stephen Jackson, salì nelle tribune per cercare di picchiare uno spettatore reo di aver gettato un bicchiere di birra addosso ad Artest. La rissa degenerò allargandosi anche ad altre persone e ad O'Neal fu comminata una squalifica di 25 giornate (poi accorciate a 15).

Miami Heat[modifica | modifica sorgente]

Gli Heat compilano un record di 7-5 nelle prime 12 partite di Jermaine, incluso un successo sui Toronto Raptors all'Air Canada Centre, tentando di salvaguardare il 4º posto ottenuto nei play-off. Miami conclude la stagione con 43 successi e 39 sconfitte classificandosi 5ª. Tuttavia nel primo round dei play-off gli Atlanta Hawks riescono a sconfiggere gli Heat in 7 gare, sancendo così la loro eliminazione.

Boston Celtics e Phoenix Suns[modifica | modifica sorgente]

Nell'estate 2010 firma per i Boston Celtics non riuscendo però a contribuire in maniera concreta all'obiettivo prefissato dalla squadra cioè vincere un ulteriore titolo NBA. Dopo due stagioni decide di firmare per la squadra dei Phoenix Suns e qui riesce a dare un piccolo contributo individuale alla squadra

Golden State Warriors[modifica | modifica sorgente]

Il 23 luglio 2013 firma un contratto della durata di un anno con i Golden State Warriors

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Regular season[modifica | modifica sorgente]

Aggiornato al 10 novembre 2009
Regular Season Squadra GP GS MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
1996-1997 Portland 45 0 10,2 45,1 0,0 60,3 2,8 0,2 0,0 0,6 4,1
1997-1998 Portland 60 9 13,5 48,5 0,0 50,6 3,4 0,3 0,2 1,0 4,5
1998-1999 Portland 36 1 8,6 43,4 0,0 51,4 2,7 0,4 0,1 0,4 2,5
1999-2000 Portland 70 8 12,3 48,6 0,0 58,2 3,3 0,3 0,2 0,8 3,9
2000-2001 Indiana 81 80 32,6 46,5 0,0 60,1 9,8 1,2 0,6 2,8 12,9
2001-2002 Indiana 72 72 37,6 47,9 7,1 68,8 10,5 1,6 0,6 2,3 19,0
2002-2003 Indiana 77 76 37,2 48,4 33,3 73,1 10,3 2,0 0,9 2,3 20,8
2003-2004 Indiana 78 78 35,7 43,4 11,1 75,7 10,0 2,1 0,8 2,5 20,1
2004-2005 Indiana 44 41 34,8 45,2 16,7 75,4 8,8 1,9 0,6 2,0 24,3
2005-2006 Indiana 51 47 35,3 47,2 30,0 70,9 9,3 2,6 0,5 2,3 20,1
2006-2007 Indiana 69 69 35,6 43,6 0,0 76,7 9,6 2,4 0,7 2,6 19,4
2007-2008 Indiana 42 34 28,7 43,9 0,0 74,2 6,7 2,2 0,5 2,1 13,6
2008-2009 Toronto 41 34 29,7 47,3 0,0 81,0 7,0 1,6 0,4 2,0 13,5
2008-2009 Miami 27 27 30,0 47,5 0,0 75,0 5,4 2,0 0,4 2,0 13,0
2009-2010 Miami 6 6 31,0 60,7 0,0 66,7 7,8 2,0 0,3 0,8 14,7
Carriera 799 582 28,3 46,1 15,2 71,0 7,6 1,5 0,5 1,9 14,3
All-Star 5 2 24,0 47,8 0,0 66,7 7,6 0,8 0,8 1,4 11,2

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Individuale[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]