Jeffrey Archer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jeffrey Howard Archer, Barone Archer di Weston-super-Mare (Londra, 15 aprile 1940), è un ex politico e scrittore inglese.

Con i suoi romanzi ha venduto 120 milioni di copie. Era un membro del Parlamento europeo e vice presidente del Partito Conservatore inglese. La sua carriera politica, dopo aver subito varie controversie, si è conclusa dopo una condanna e la sua successiva detenzione. È sposato con Mary Weeden Archer, uno scienziato specializzato in energia solare. Al di fuori della politica è un romanziere, drammaturgo e scrittore di storie brevi. I suoi successi maggiori sono Non un soldo di più non un soldo di meno, Quarto potere, Figli del destino e L'undicesimo comandamento.

Jeffrey Howard Archer è nato nella città di Londra, al London Maternity Hospital. Quando aveva due settimane lui e la sua famiglia si trasferirono a Weston-super-Mare, Somerset, dove ha trascorso la maggior parte della sua vita da giovane. Suo padre, William, aveva sessantaquattro anni quando suo figlio venne al mondo. Morì quando Archer aveva quindici anni. Nel 1951 Archer ha vinto una borsa di studio alla Wellington School, nel Somerset (da non confondere con la scuola pubblica di Wellington College). In quel periodo la madre Lola, scrisse un racconto circa le avventure i suo figlio facendolo stampare alla pressa locale; questo ha reso il figlio vittima di bullismo alla Scuola Wellington. Archer lasciato la scuola dopo il superamento in letteratura inglese letteratura, arte e storia. Ha lavorato in un buon numero di posti di lavoro, compresa la formazione con l'esercito e per la polizia. Come insegnante era popolare con gli studenti e fu segnalato da alcuni di aver avuto delle buone capacità motivazionali.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Serie di Caino e Abele[modifica | modifica sorgente]

Prison diaries[modifica | modifica sorgente]

  • Hell - Belmarsh (2002)
  • Purgatory - Wayland (2003)
  • Heaven - North Sea Camp (2004)

Altri romanzi[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 110249804 LCCN: n79115945