Jeff Loomis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jeff Loomis

Jeff Loomis (Appleton, 14 settembre 1971) è un chitarrista statunitense.

Breve storia[modifica | modifica sorgente]

Jeff iniziò a suonare molto giovane come chitarrista autodidatta e già a 16 anni vinse a Wisconsin un concorso per chitarristi. Dopo essere entrato a far parte di alcune piccole band, Jeff entrò a far parte dei Sanctuary, che recentemente avevano licenziato il loro chitarrista. Con tale band Loomis non registrò nessun album anche perché, pochi anni dopo il suo ingresso nel gruppo, lasciò i Sanctuary per fondare, con il cantante Warrel Dane e con il bassista Jim Sheppard, una nuova band, i Nevermore, ultimamente ha registrato il suo album solista Zero Order Phase. Nell'aprile 2011 Loomis annuncia l'uscita dai Nevermore, a causa di insanabili divergenze con gli altri membri della band. Il 9 aprile 2012 (in Europa, e il giorno dopo nel Nord America) la Century Media Records ha rilasciato il secondo album solista Plains of Oblivion.

Lo Stile[modifica | modifica sorgente]

Jeff è molto conosciuto per la sua grande abilità nel destreggiarsi con la tecnica dello sweep picking in cui filtra molti passaggi con legati o tapping come si può notare bene ascoltando per esempio Psalm of Lydia, Final Product e Miles of Machines. Inoltre suona con la chitarra a 7 corde accordata: Bb Eb Ab Db Gb Bb Eb

Strumentazione[modifica | modifica sorgente]

Jeff suona con diverse chitarre a sette corde, tra cui la Schecter Hellraiser C-7 e la Schecter Blackjack C-7,ma principalmente la sua signature Schecter 'Jeff Loomis model'. È noto per aver usufruito inoltre alcune chitarre Ibanez e delle assemblate Warmoth, sempre settecorde. Ha utilizzato anche amplificatori della Peavey, Krank Krankenstein e Mesa Boogie (Dual / Triple Rectifier e Mark IV). Attualmente suona attraverso una testata ENGL Special Edition.[1]. Di recente ha anche realizzato una personale 6-corde custom Warmoth con EMG pickups.Usa amplificatori Engl. e un pedale whammy. corde: Ernie Ball plettri: Jim Dunlop .88 mm

Influenze[modifica | modifica sorgente]

Jeff citò Yngwie Malmsteen, Tony MacAlpine, Eddie Van Halen, Jason Becker e Marty Friedman come sue principali influenze musicali.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Jeff ha affermato, in un'intervista del 2003, di essere un cuoco professionista, ma di aver interrotto l'attività e di cucinare solo per incrementare il suo reddito con lezioni private.[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Harmony Central Thread About Loomis Gear throughout the years. 100% Accurate with pictures.
  2. ^ Nevermore Interview With Jeff Loomis

Controllo di autorità VIAF: 20014053 LCCN: no2011040901