Jef Demuysere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jef Demuysere
Jef Demuysère1 Tour de France 1929.JPG
Jef Demuysere nel 1929
Dati biografici
Nazionalità Belgio Belgio
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada, ciclocross
Carriera
Squadre di club
1926-1927 Indipendente
1928 Christophe
1929-1931 Génial Lucifer Génial Lucifer
1932-1934 Génial Lucifer Génial Lucifer
Ganna
1935 Génial Lucifer Génial Lucifer
1936-1937 A. Leducq-Mercier
1938 La Nordiste
1939 Individuale
 

Joseph Jef Demuysere (Wervik, 22 agosto 1907Anversa, 2 maggio 1969) è stato un ciclista su strada e ciclocrossista belga. Professionista tra il 1928 ed il 1938, vinse la Milano-Sanremo del 1934.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Corse per la Christophe, la Génial Lucifer, la Ganna e la Mercier-A. Leducq e fu soprannominato "la locomotiva delle Fiandre" (de Vlaamse Stier).

Al Tour de France vinse tre tappe, la Luchon-Perpignano nel 1929, la Nizza-Gap e la Aix-les-Bains-Evian nel 1931 e si classificò per quattro volte tra i primi dieci: terzo nel 1929, quarto nel 1930, secondo nel 1931 e ottavo nel 1932. Partecipò a quattro edizioni del Giro d'Italia tra il 1932 ed il 1935, classificandosi al secondo posto nel 1932 e nel 1933, fino ad allora i migliori risultati di un ciclista straniero nella corsa rosa.

Nelle corse in linea colse il successo più importante alla Milano-Sanremo del 1934.

Fu anche campione nazionale di ciclocross nel 1932.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Strada[modifica | modifica wikitesto]

Parigi-Arras
Giro delle Fiandre (Categoria indipendenti)
Gran Premio di Lilla
10ª tappa Tour de France (Luchon > Perpignano)
Parigi-Longwy
Classifica generale Circuito del Morbihan
Circuito delle Regioni Fiamminghe
15ª tappa Tour de France (Nizza > Gap)
18ª tappa Tour de France (Aix-les-Bains > Evian)
1ª tappa Volta a Catalunya
Milano-Sanremo

Ciclocross[modifica | modifica wikitesto]

Campionato belga di ciclocross

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1932: 2º
1933: 2º
1934: 11º
1935: 40°
1929: 3º
1930: 4º
1931: 2º
1932: 8º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1934: vincitore
1935: 9º

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]