Jeeves

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Per Wodehouse non c'è stata caduta dell'uomo, non c'è stata calamità originale, i suoi personaggi non hanno mai assaggiato il frutto proibito. Sono ancora nell'Eden»
(Evelyn Waugh)
Jeeves
Lingua orig. Inglese
Autore P. G. Wodehouse
1ª app. 1917
1ª app. in L'uomo con due piedi sinistri
Sesso Maschio
Professione valletto (maggiordomo)

Jeeves è un personaggio di un lungo e popolare ciclo di racconti e romanzi dello scrittore umoristico inglese P. G. Wodehouse nei quali è il valletto personale (gentleman's gentleman) di Bertram (Bertie) Wooster. Quest'ultimo è normalmente anche l'io narrante. Jeeves è probabilmente il personaggio più famoso di Wodehouse, e nel mondo anglosassone è diventato il maggiordomo per antonomasia.

Il personaggio[modifica | modifica sorgente]

Come tutti i domestici di Wodehouse, Jeeves è indicato solo col cognome; tuttavia, in uno degli ultimi romanzi (Molto obbligato Jeeves del 1971) Wodehouse inaspettatamente ci rivela il suo nome di battesimo. Nelle parole di Bertie, «Ciao Reggie - disse, ed io rimasi stupefatto dalla rivelazione che Jeeves si chiamasse Reginald.»

Le sue caratteristiche ne fanno un domestico assolutamente unico.
È estremamente efficiente in tutti gli aspetti del suo lavoro.
Ha inventato una bevanda la cui composizione è segreta (si sa soltanto che tra i suoi ingredienti ci sono il succo di pomodoro, l'uovo crudo, il pepe di Caienna e la salsa Worcester) ma che permette di curare pressoché istantaneamente i postumi della sbornia.
Ha la caratteristica di entrare e uscire dalle stanze senza farsi notare; nelle parole di Bertie, «State parlando del più e del meno e improvvisamente avvertite una presenza, per così dire, ed eccolo lì».
Ha un linguaggio ampolloso e ricco di citazioni latine, scespiriane, o di altri poeti dei quali regolarmente Bertie ignora l'esistenza.
È un membro attivo del Junior Ganymede Club (Club del Giovane Ganimede), un circolo per valletti e maggiordomi, in cui ogni membro deve tenere aggiornato un quaderno dedicato al datore di lavoro. La sezione dedicata a Bertie, la più corposa del circolo, è di ben undici pagine.

Soprattutto, grazie alla propria intelligenza fuori dal comune e a conoscenze inesauribili in ogni campo dello scibile umano, riesce sempre a tirare fuori dai guai il proprio inetto padrone e gli altri personaggi che di volta in volta gli chiedono aiuto.

L'inversione dei ruoli[modifica | modifica sorgente]

«Jeeves, chi era quel tale che guardava qualche cosa, e questo gli ricordava un altro tale che guardava qualche cosa d'altro? Ho imparato quel passo a scuola ma non me lo ricordo più
«Suppongo che il personaggio che lei ha in mente, signore, sia il poeta Keats il quale paragonava le sue emozioni quando aveva letto la versione di Omero redatta da Chapman con quelle del vigoroso Cortés quando con i suoi occhi d'aquila contemplò per la prima volta l'Oceano Pacifico
(da Grazie, Jeeves!)

Nel ciclo di Jeeves uno dei principali meccanismi comici è l'inversione dei ruoli tra Jeeves e Bertie: la gerarchia intellettuale, culturale e linguistica è esattamente l'opposto di quella sociale e finanziaria. Bertie Wooster deve essere ricco e aristocratico perché non sa fare nulla; Jeeves può appartenere alle classi subalterne perché sa fare tutto.
Questa inversione permette a Wodehouse da un lato di ideare una serie infinita di equivoci madornali risolti ogni volta a Jeeves come deus ex machina, dall'altro di mettere a frutto nei dialoghi la sua eccezionale padronanza linguistica: mentre Bertie dice spesso frasi sconvenienti come «una cosa da far cascare le mutande», «gli occhi che schizzano dalle orbite», Jeeves ha sempre un linguaggio impeccabile ed in particolare fa un largo uso dell'understatement, l'attenuazione linguistica tipica delle classi alte inglesi: una situazione drammatica è per lui al massimo incresciosa o sconcertante, mentre i suoi numerosi trionfi sono commentati con frasi come mi sforzo di dare soddisfazione, signore.

Maggiordomo o valletto?[modifica | modifica sorgente]

Al contrario dell'opinione corrente, Jeeves non è il maggiordomo (butler) di Bertie. È invece il suo valletto personale (valet). La differenza, fondamentale in un mondo gerarchizzato come quello dell'aristocrazia britannica, è che il valletto è al servizio del suo datore di lavoro come persona, mentre il maggiordomo è al servizio della casa. Nei paesi anglosassoni la confusione è aumentata dal fatto che in inglese americano valet viene usato per indicare l'addetto alle macchine nei parcheggi, e quindi in America l'occupazione di Jeeves viene sempre indicata con il termine butler.

A smorzare la tensione ci pensa Bertie, che spesso presta Jeeves in sostituzione di vari maggiordomi, e osserva che «se c'è bisogno di lui, può maggiordomare con i migliori di loro.» («if the call comes, he can buttle with the best of them.»)

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Una delle sottotrame ricorrenti nelle storie di Jeeves prevede che Bertie adotti un capo d'abbigliamento o prenda decisioni che dispiacciono a Jeeves, come una giacca bianca, un paio di calze colorate o farsi crescere i baffi. Invariabilmente il racconto si concluderà con Bertie che, tratto in salvo grazie a Jeeves dalle situazioni intricate in cui si viene sempre a trovare, mostrerà la sua riconoscenza rinunciando (più o meno volontariamente) alla decisione sgradita.

Il romanzo Chiamate Jeeves è l'unico in cui Jeeves appare senza Bertie; è infatti temporaneamente al servizio del nono Conte di Rowcester mentre Bertie frequenta un corso di sopravvivenza per ricchi oziosi nel caso di una rivoluzione socialista.

L'unico racconto narrato in prima persona da Jeeves anziché da Bertie è invece Bertie cambia idea (contenuto in Avanti, Jeeves), nel quale, per dissuadere il suo padrone dall'intenzione di prendere moglie e avere figli, Jeeves fa sì che debba tenere un discorso in una scuola femminile.

L'onniscienza di Jeeves è così nota nei paesi anglosassoni che il motore di ricerca Ask Jeeves si è ispirato a lui. Nel settembre 2005, quando il sito ha comunicato l'intenzione di togliere la caricatura di Jeeves dalla propria home page, una protesta di massa dei fan di Wodehouse ha impedito che ciò avvenisse.

Il personaggio di Jeeves è oggetto di un esplicito tributo nel romanzo "Wake up, sir!", dell'autore americano Johnatan Ames.

Jeeves è un oggetto (item) contenuto nel famoso gioco di ruolo online multigiocatore di massa World of Warcraft, utilizzabile dai giocatori con un alto livello di Ingegneria (Engineering). Si tratta di un robottino che ripara equipaggiamento, vende reagenti ed oggetti e dà accesso al proprio sportello bancario del gioco, al servizio del giocatore per dieci minuti.[1]

I libri di Jeeves[modifica | modifica sorgente]

L'opera di Wodehouse è divisa in cicli data la frequenza con cui certi personaggi appaiono nei romanzi; il ciclo di Jeeves è nato nel 1917 con un racconto nel libro L'uomo con due piedi sinistri.

Anno Titolo Titolo originale Note
1917 L'uomo con due piedi sinistri The man with two left feet racconti
1919   My Man Jeeves racconti
1923 L'inimitabile Jeeves The Inimitable Jeeves racconti collegati fra loro (quasi un romanzo)
1925 Avanti, Jeeves Carry on Jeeves racconti
1930 Molto bene, Jeeves Very Good Jeeves racconti
1934 Grazie, Jeeves Thank you, Jeeves il primo romanzo completo
1934 Perfetto, Jeeves Right Ho, Jeeves
1938 Jeeves non si smentisce o Il codice dei Wooster The Code of the Woosters
1947 La gioia è col mattino Joy in the Morning
1949 La stagione degli amori The Mating Season
1953 Chiamate Jeeves Ring for Jeeves l'unico romanzo senza Bertie
1954 Jeeves e lo spirito feudale Jeeves and the Feudal Spirit
1959   A Few Quick Ones racconti
1960 Jeeves taglia la corda Jeeves in the Offing
1963 Lei è unico, Jeeves Stiff Upper Lip, Jeeves
1971 Molto obbligato, Jeeves Much obliged, Jeeves
1974 Le zie non sono gentiluomini Aunts Aren't Gentlemen

Nota 1: i titoli originali sono quelli per l'edizione inglese; spesso la contemporanea edizione americana aveva un titolo diverso.
Nota 2: i titoli italiani possono variare a seconda dell'edizione.

Riduzioni cinematografiche, televisive e radiofoniche[modifica | modifica sorgente]

Nota: Le serie televisive e radiofoniche non sono mai state trasmesse in Italia.

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Radio[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Jeeves, sul portale di ricerca Wowhead.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura