Jedediah Smith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jedediah Strong Smith

Jedediah Strong Smith (Bainbridge, 6 gennaio 1799Ulysses, 27 maggio 1831) è stato un esploratore, cartografo e scrittore statunitense, oltre che trapper e montanaro. Esplorò le Montagne Rocciose, la West Coast e il Sudovest degli Stati Uniti d'America nel 1800. Quasi dimenticato agli inizi del '900, fu poi riscoperto e venerato come un eroe americano.

Fu infatti il primo bianco a viaggiare sul fiume Colorado, vicino al Gran Lago Salato e in California. Fu il primo cittadino statunitense ad esplorare la Sierra Nevada e il Gran Bacino e ad attraversare la California per raggiungere Oregon Country.[1]

Smith sopravvisse a tre massacri indiani e ad una lotta con un grizzly, ma fu ucciso in uno scontro con i Comanches.

Note[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 10648915 LCCN: n50025206