Jeanne-Irène Biya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jeanne-Irène Biya

Jeanne-Irène Biya, nata Jeanne-Irène Atyam (Monengombo, 1935Yaoundé, 29 luglio 1992), è stata la prima moglie del presidente camerunense Paul Biya. È stata quindi First lady del Camerun dal 1982, anno in cui è iniziato il mandato di Paul Biya sino al 1992, anno in cui la donna è morta all'età di cinquantasette anni.

In passato Jeanne-Irène Biya aveva lavorato come infermiera presso l'ospedale di Yaoundé, dopo aver studiato presso la Scuola di ostetricia di Nantes. Paul Biya e sua moglie si sono sposati ad Antony Francia, il 2 settembre 1961[1]. Dalla loro unione nacque un figlio, Emmanuel Franck Biya. In veste di first lady fu l'organizzatrice di molte iniziative umanitarie e di beneficenza.

In seguito alla morte della moglie avvenuta nel 1992, il presidente si è risposato nel 1994 con Chantal Vigouroux.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Seize ans après… Jeanne Irène Biya dans l’oubli" (francese)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie