Jean Dutourd

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jean Gwenaël Dutourd (Parigi, 14 gennaio 1920Parigi, 17 gennaio 2011) è stato uno scrittore francese.

Sua madre morì quando lui aveva solo sette anni. All'età di vent'anni fu fatto prigioniero quindici giorni dopo l'invasione tedesca della Francia durante la Seconda guerra mondiale. Sei settimane dopo riuscì a fuggire e ritornò a Parigi dove studiò filosofia alla Sorbona.

Il suo primo libro, Le Complexe de César fu pubblicato nel 1946 e ricevette il premio Stendhal. Fu eletto al trentunesimo seggio della Académie française il 30 novembre 1978. Nel 1997 divenne membro della Accademia serba di scienze ed arti nella sezione di lingua e letteratura.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Grand'ufficiale dell'Ordine della Legion d'onore - nastrino per uniforme ordinaria Grand'ufficiale dell'Ordine della Legion d'onore
Commendatore dell'Ordine nazionale al merito - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine nazionale al merito
Commendatore dell'Ordine delle arti e delle lettere - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine delle arti e delle lettere

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Seggio 31 dell'Académie française Successore
Jacques Rueff 1978 - 2011 Michael Edwards

Controllo di autorità VIAF: 24600997