Jean Colombe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Très Riches Heures: mese di novembre

Jean Colombe (Bourges, 1430Bourges, 1505) è stato un pittore francese, principalmente noto come miniaturista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Naqcue in una famiglia di artisti, comprendente il fratello scultore Michel Colombe.

Nel 1472 Colombe creò la miniatura Le ore di Laval, ossia il ritratto di Louis de Laval. Grazie alla protezione di Carlotta di Savoia, consorte di Luigi XI eseguì numerosi lavori per i Savoia. Per Carlotta completò Le livre des douze Périls d'enfer, mentre per suo nipote realizzò intorno al 1480 Très riches heures du Duc du Berry, opera dei Limbourg rimasta incompiuta dal 1416, e venti carte dell'Apocalisse dell'Escorial. Da questo manoscritto gli storici rintracciarono gli archivi relativi a casa Savoia inclusi i pagamenti effettuati durante il Quattrocento.

Dopo il 1490, l'artista si trasferì a Bourges, dove realizzò il Romuleon (ca.1490), e la Storia della distruzione di Troia (ca. 1500), opere miniate commissionate da dignitari francesi.

Très Riches Heures.

In queste opere tarde apparve evidente l'influenza di Fouquet, così come l'aiuto apportato dal figlio François.

Dopo una prima fase giovanile improntata ad un orientamento Gotico, Colombe si ispirò sia alle ricerche coloristiche e prospettiche di Fouquet sia ai modelli ed alle teorie umanistiche, ottenendo alla fine effetti manieristici. Viene ritenuto uno dei precursori della scuola di Fontainebleau.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Le Muse", De Agostini, Novara, 1965, Vol.III, pag.361

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Thierry Delcourt, Fabrice Masanès, Danielle Quéruel, Sebastien Mamerot: Les Passages D'Outremer: A Chronicle of the Crusades, Taschen, 2009 ISBN 9783836505550
  • Y.Porcher, La miniatura francese, ed. italiana, Milano, 1959

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 121803061 LCCN: n86814076