Jean Casimir-Perier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jean Casimir-Perier
Jean Casimir-Perier.jpg

Presidente della Repubblica Francese
Durata mandato 27 giugno 1894 –
16 gennaio 1895
Predecessore Marie François Sadi Carnot
Successore Félix Faure

Primo ministro della Repubblica francese
Durata mandato 3 dicembre 1893 –
30 maggio 1894
Predecessore Charles Dupuy
Successore Charles Dupuy

co-principe di Andorra
Durata mandato 27 giugno 1894 –
16 gennaio 1895
Predecessore Marie François Sadi Carnot
Successore Félix Faure

Dati generali
Partito politico Nessuno
Professione uomo d'affari
Jean Casimir-Perier d'Andorra
S.A. Coprincipe d'ufficio del
Principato di Andorra
In carica 27 giugno 1894 - 16 gennaio 1895
Incoronazione 27 giugno 1894
Predecessore Marie François Sadi Carnot d'Andorra
Successore Félix Faure d'Andorra
Nome completo Jean Paul Pierre Casimir-Perier
Altri titoli ex presidente della Repubblica francese
Nascita Parigi, 8 novembre 1847
Morte Parigi, 11 marzo 1907
Consorte Hélène Casimir-Perier
Religione Cattolicesimo

Jean Paul Pierre Casimir-Périer (Parigi, 8 novembre 1847Parigi, 11 marzo 1907) è stato un politico francese.

È stato Primo Ministro dal 3 dicembre 1893 al 30 maggio 1894 e Presidente della Repubblica di Francia dal 27 giugno 1894 al 16 gennaio 1895 giorno delle sue dimissioni.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Parigi, Jean Casimir-Perier era figlio di Auguste Casimir-Perier e nipote di Casimir Pierre Perier, già primo ministro di re Luigi Filippo. Egli entrò nella vita pubblica come segretario di suo padre, che era ministro degli interni di Francia sotto la presidenza di Thiers.

Nel 1874 egli venne eletto Consigliere Generale per il dipartimento dell'Aube, e divenne inviato per lo stesso dipartimento alla Camera dei Deputati nelle elezioni generali del 1876, e venne sempre rieletto in questa circoscrizione sino alla sua elezione a presidente. Malgrado le tradizioni della sua famiglia, Casimir-Perier aderì al gruppo dei Repubblicani di sinistra e fu uno dei 363 del Seize-Mai (1877). Rifiutò l'"espulsione dei principi" nel 1883 e diede le dimissioni da deputato dopo l'approvazione della legge a causa delle sue connessioni con la famiglia della casata d'Orleans.

Il 17 agosto 1883 egli divenne sottosegretario di stato per la guerra, incarico che mantenne sino al 7 gennaio 1885. Dal 1890 al 1892 fu vicepresidente della Camera dei Deputati francese e nel 1893 ne divenne presidente. Il 3 dicembre divenne presidente del consiglio, mantenendo per sé anche l'incarico di ministro degli esteri, dando poi le dimissioni nel maggio del 1894 per poi essere rieletto alla camera di presidente della camera.

Il 24 giugno 1894, dopo l'assassinio del presidente Marie François Sadi Carnot, egli venne letto presidente della repubblica francese con 451 voti contro 195 per Henri Brisson e 97 per Charles Dupuy. La sua presidenza durò solo sei mesi. Le dimissioni del ministro Dupuy il 14 gennaio 1895 vennero seguite il giorno successivo da quelle del presidente. Casimir-Perier motivò tale azione col fatto che si sentiva ignorato dai ministri, che non lo consultavano prima di prendere le decisioni di governo e non lo mantenevano informato sugli eventi politici, in particolar modo negli affari esteri.

Da questo punto in poi della sua vita, Perier abbandonò completamente la politica e si dedicò al commercio minerario.

Ministero di Casimir-Perier, 3 dicembre 1893 – 30 maggio 1894[modifica | modifica wikitesto]

Cambi

  • 20 marzo 1894 – Jean Marty divenne Ministro delle Poste e dei Telegrafi oltre a Ministro del Commercio e dell'Industria. Ernest Boulanger succedette a Marty come Ministro delle Colonie.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze francesi[modifica | modifica wikitesto]

Gran Maestro dell'Ordine della Legion d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine della Legion d'Onore

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale della Cambogia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale della Cambogia
Gran Cordone dell'Ordine del Dragone di Annam - nastrino per uniforme ordinaria Gran Cordone dell'Ordine del Dragone di Annam

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Primo Ministro della Repubblica Francese Successore Flag of France.svg
Charles Dupuy 1893 - 1894 Charles Dupuy
Predecessore Presidente della Repubblica Francese Successore
Marie François Sadi Carnot 1894 - 1895 Félix Faure
Predecessore Coprincipe di Andorra Successore Coat of arms of Andorra 3d.svg
Marie François Sadi Carnot
con Salvador Casañas i Pagés
1894-1895
con Salvador Casañas i Pagés
Félix Faure
con Salvador Casañas i Pagés

Controllo di autorità VIAF: 51958593 LCCN: n86016713

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie