Jean-Pierre Wimille

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jean-Pierre Wimille
Jean-Pierre Wimille at 1936 Grand Prix de Deauville.jpg
Jean-Pierre Wimille trionfa al Gran Premio di Deauville del 1936.
Dati biografici
Nazionalità Francia Francia
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Dati agonistici
Categoria Formula Grand Prix
Carriera
Carriera nella Formula Grand Prix
Stagioni 1930-1949
Scuderie Bugatti, Simca-Gordini, Alfa Romeo
 

Jean-Pierre Wimille (Parigi, 26 febbraio 1908Buenos Aires, 28 gennaio 1949) è stato un pilota automobilistico e agente segreto francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Vinse per la prima volta al Gran Premio di Orano del 1932, ma acquisì notorietà grazie ai successi conseguiti al Gran Premio di Francia del 1936 con Sommer e soprattutto per la due vittorie alla 24 ore di Le Mans, con Benoist nel 1937 e Veyron.

Dopo la parentesi della Seconda guerra mondiale, durante la quale operò come agente segreto, fu di nuovo ai vertici nel 1946 a Digione e vinse il Gran Premio d'Europa nel 1947. Altre vittorie gli arrisero nel 1948 ai Gran Premi d'Italia e di Francia. Morì in pista, nel 1949, durante le prove della Temporada Argentina, nel circuito di Buenos Aires.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 16738054