Jean-Pierre Bekolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jean-Pierre Bekolo (...) è un regista camerunese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Jean-Pierre Bekolo Obama è un autore, regista e produttore cinematografico. Ha insegnato cinema all'University of North Carolina di Chapel Hill, alla Virginia Polytechnic Institute e alla Duke University negli Stati Uniti, dove risiede, alternando i suoi soggiorni anche tra il Camerun e la Francia. Si è fatto conoscere al festival di Cannes nel 1992 con il film Quartier Mozart, vincendo successivamente anche numerosi premi ai Festival di Locarno, Montréal, e al Fespaco di Ouagadougou. Per festeggiare i 100 anni di cinema, ha diretto la Conspiration d'Aristote, un film appartenente a una serie commissionata dal British Film Institute, a cui hanno partecipato Martin Scorsese, Stephen Frears, Bernardo Bertolucci e Jean-Luc Godard. Il film Les Saignantes del 2005 riscuote un successo internazionale, vincendo l'Etalon d'argento al Fespaco nel 2007 e il premio per la migliore interpretazione femminile alle due attrici. La storia vede infatti protagoniste due giovani donne che si trovano invischiate in una vicenda complicata, sul cui sfondo si staglia una classe politica marcia e corrotta.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

  • Boyo, cm, 1988
  • Un Pauvre blanc, cm, 1989
  • Mohawk People, cm, 1990
  • Quartier Mozart (1992), 80 min, Kola Case Production, Camerun, Francia.
  • Le complot d'Aristote (1996), 71 min, British Film Institute - JBA Production - Kola Case Production, Francia, Camerun, Zimbabwe.
  • La grammaire de grand-mère (1996), 8 min, Intervista al cineasta Djibril Diop Mambety, Senegal, JBA Production - Kola Case Production, Francia, Camerun, Zimbabwe.
  • Les Saignantes, (2005) 93 min.
  • Le président (2013) 64 min

Note[modifica | modifica sorgente]


Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Centro Missionario Diocesano, Nigrizia multimedia, Progettomondo mlal, Lvia, Catalogo del " XXVII Festival di Cinema Africano di Verona ".

  • Vanessa Lanari (a cura di), Camera Africa, classici, noir e nollywood e la nuova generazione del cinema delle Afriche, Verona, Cierre Edizioni, 2011. ISBN 978-88-8314-627-5.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 49117999 LCCN: nr95023128