Jean-Philippe Fleurian

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jean-Philippe Fleurian
Dati biografici
Nazionalità Francia Francia
Altezza 185 cm
Peso 79 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Dati agonistici
Ritirato 1998
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 107-156
Titoli vinti 0
Miglior ranking 37º (30 aprile 1990)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 4T (1996)
Francia Roland Garros 3T (1986, 1989)
Regno Unito Wimbledon 3T (1991, 1994)
Stati Uniti US Open 2T (1987, 1990)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 82-110
Titoli vinti 1
Miglior ranking 55º (29 gennaio 1990)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open QF (1990)
Francia Roland Garros 3T (1986, 1994)
Regno Unito Wimbledon QF (1996)
Stati Uniti US Open 3T (1989)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al definitivo

Jean-Philippe Fleurian (Parigi, 11 settembre 1965) è un ex tennista francese.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Ottenne il suo best ranking in singolare il 30 aprile 1990 con la 37ª posizione mentre nel doppio divenne il 29 gennaio 1990, il 55º del ranking ATP.

In singolare, in carriera, vinse otto tornei del circuito Challenger arrivando in due occasioni in finale di tornei del circuito ATP: l'ATP Itaparica nel 1986, dove fu sconfitto da Andrés Gómez, e l'Heineken Open nel 1991, dove fu superato da Karel Nováček. Nel 1996, partendo dalle qualificazioni, raggiunse il quarto turno dell'Australian Open superando nell'ordine Sjeng Schalken, Stefan Edberg e Richard Krajicek prima di essere sconfitto dallo statunitense Michael Chang.

Nel 1996 vinse l'Open 13, unica sua vittoria in doppio, in coppia con il connazionale Guillaume Raoux; in quell'occasione superò il sudafricano Marius Barnard e lo svedese Peter Nyborg in due set: 6-3, 6-2.

In due sole occasioni, nel 1986 e nel 1994 è stato convocato nella squadra francese di Coppa Davis, con un bilancio di una vittoria in singolare ed una sconfitta in doppio.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Singolare[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (0)[modifica | modifica sorgente]

Legenda tornei minori
Challenger (8)
Futures (0)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 29 novembre 1988 Nigeria Ogbe Challenger, Ogbe Cemento Nigeria Nduka Odizor 6-3, 6-3
2. 5 dicembre 1988 Nigeria Okada Challenger, Okada Cemento Nigeria Nduka Odizor 6-3, 7-6
3. 12 luglio 1993 Belgio Ostend Challenger, Ostenda Terra battuta Svezia Jan Apell 7-6, 7-5
4. 16 agosto 1993 Stati Uniti GHI Bronx Tennis Classic, Bronx Cemento Regno Unito Chris Wilkinson 3-6, 7-5, 6-2
5. 13 settembre 1993 Ungheria Budapest Challenger, Budapest Terra battuta Ungheria Sándor Noszály 6-4, 6-3
6. 11 ottobre 1993 Stati Uniti Ponte Vedra Challenger, Ponte Vedra Cemento Venezuela Maurice Ruah 7-6, 3-6, 6-2
7. 24 luglio 1995 Brasile Aberto de São Paulo, San Paolo Cemento Italia Vincenzo Santopadre 7-6, 6-3
8. 28 luglio 1997 Turchia Istanbul Challenger, Istanbul Cemento Regno Unito Mark Petchey 6-3, 6-1

Finali perse (2)[modifica | modifica sorgente]

Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 23 novembre 1986 Brasile ATP Itaparica, Itaparica Cemento Ecuador Andrés Gómez 6-4, 4-6, 4-6
2. 7 gennaio 1991 Nuova Zelanda Heineken Open, Auckland Cemento Rep. Ceca Karel Nováček 65-7, 64-7

Doppio[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (1)[modifica | modifica sorgente]

Legenda
Grande Slam (0)
ATP Tour World Championships / Tennis Masters Cup (0)
ATP Super 9 / Tennis Masters Series (0)
ATP Championships Series / ATP International Series Gold (0)
ATP World Series / ATP International Series (1)
Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 12 febbraio 1996 Francia Open 13, Marsiglia Cemento (i) Francia Guillaume Raoux Sudafrica Marius Barnard
Svezia Peter Nyborg
6-3, 6-2
Legenda tornei minori
Challenger (10)
Futures (0)
Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 3 ottobre 1988 Portogallo Estoril Challenger, Estoril Cemento Portogallo João Cunha e Silva Brasile Ivan Kley
Brasile Fernando Roese
7-6, 6-3
2. 28 novembre 1988 Nigeria Ogbe Challenger, Ogbe Cemento Nigeria Nduka Odizor Germania Frank Rieker
Stati Uniti John Schmitt
6-4, 6-2
3. 5 dicembre 1988 Nigeria Okada Challenger, Okada Cemento Nigeria Nduka Odizor India Srinivasan Vasudevan
Svizzera Marc Walder
6-3, 6-7, 6-3
4. 27 novembre 1989 Brasile Brasilia Challenger, Brasilia Cemento Stati Uniti Charles Beckman Argentina Javier Frana
Argentina Gustavo Luza
4-6, 6-3, 6-0
5. 15 luglio 1991 Brasile Campos Challenger, Campos Cemento Senegal Yahiya Doumbia Brasile Nelson Aerts
Brasile Danilo Marcelino
6-3, 6-3
6. 1º febbraio 1993 Uruguay Punta del Este Challenger, Punta del Este Terra battuta Paesi Bassi Mark Koevermans Brasile William Kyriakos
Brasile Fernando Meligeni
6-4, 6-1
7. 8 febbraio 1993 Argentina Mar del Plata Challenger, Mar del Plata Terra battuta Paesi Bassi Mark Koevermans Russia Andrej Merinov
Italia Laurence Tieleman
6-3, 6-3
7. 2 agosto 1993 Turchia Istanbul Challenger, Istanbul Cemento Bahamas Roger Smith Regno Unito Miles MacLagan
Romania Dinu Pescariu
7-6, 6-3
8. 2 maggio 1994 Slovenia Ljubljana Challenger, Lubiana Terra battuta Francia Olivier Delaître Danimarca Kenneth Carlsen
Svezia Mikael Tillström
6-1, 4-6, 6-1
9. 31 luglio 1995 Brasile Brasilia Challenger, Brasilia Cemento Venezuela Nicolás Pereira Israele Noam Behr
Israele Lior Mor
7-6, 6-2
10. 28 luglio 1997 Turchia Istanbul Challenger, Istanbul Cemento Portogallo João Cunha e Silva Sudafrica Chris Haggard
Regno Unito Mark Petchey
Walkover

Finali perse (3)[modifica | modifica sorgente]

Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 25 aprile 1994 Spagna Madrid Tennis Grand Prix, Madrid Terra battuta Svizzera Jakob Hlasek Svezia Rikard Bergh
Paesi Bassi Menno Oosting
3-6, 4-6
2. 6 febbraio 1995 Francia Open 13, Marsiglia Sintetico (i) Francia Rodolphe Gilbert Sudafrica David Adams
Russia Andrej Ol'chovskij
1-6, 4-6
3. 22 settembre 1997 Francia Grand Prix de Tennis de Toulouse, Tolosa Cemento (i) Bielorussia Maks Mirny Paesi Bassi Jacco Eltingh
Paesi Bassi Paul Haarhuis
3-6, 6-7

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]