Jean-Joseph de Mondonville

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Jean-Joseph de Mondoville)
Jean-Joseph de Mondonville, 1746

Jean-Joseph de Mondonville, noto anche come Jean-Joseph Cassanéa de Mondonville (Narbona, 25 dicembre 1711Belleville, 8 ottobre 1772), è stato un compositore e musicista francese.

Jean-Joseph Cassanéa de Mondonville

Nacque in una famiglia aristocratica, il cui trasferimento a Parigi, avvenuto nel 1733, gli consentì di ottenere diversi incarichi, tra i quali quello di violinista concertista, famoso ed apprezzato, grazie ad una intensa attività; nel 1744 raggiunse il ruolo di intendente della musica della cappella di Versailles, e nel periodo compreso tra il 1755 e il 1762 la direzione dei Concerts spirituels.

Durante la celeberrima Guerre des Bouffons, scatenata fra i difensori della musica italiana e quelli della musica francese, l'opera di Mondoville intitolata Titon et l'Aurore, venne messa in competizione con l'opera di Giovanni Battista Pergolesi, Serva Padrona, e grazie a questo evento riscosse un ottimo successo.

Si distinse soprattutto per la composizione di opere, tra le quali annoveriamo : Le Carnaval du Parnasse, Daphnis et Alcimadure, Psyché, che furono accolte con favore nei più importanti teatri, anche grazie al gradimento manifestato da Madame de Pompadour; inoltre realizzò un buon numero di mottetti, oratori, brani per clavicembalo, per violino. [1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Dizionario di musica", di A.Della Corte e G.M.Gatti, Paravia, 1956, pag.400

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • M.L.Galimbert, J.J.C.de Mondoville, Parigi, 1856

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 61667881 LCCN: n81061977

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie